Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Toni Elías è in forma e di buon umore prima dell´inizio del mondiale 2003

Toni Elías è in forma e di buon umore prima dell´inizio del mondiale 2003

Toni Elías è in forma e di buon umore prima dell´inizio del mondiale 2003

Toni Elías ha grosse ambizioni riguardo la sua seconda stagione in 250cc. Il pacato pilota spagnolo, che la settimana scorsa ha celebrato il ventesimo compleanno, ha affermato con decisione che il suo obiettivo è fare meglio del suo, comunque ottimo, debutto nella categoria, avvenuto lo scorso anno. Il giovane pilota originario di Manresa, Catalogna, sa bene di far parte del ristretto gruppo di favoriti al successo finale e le sue parole, a pochi giorni dall?inizio del mondiale, rivelano una forte condizione mentale e confermano il suo grande desiderio di arrivare.

`Sono abbastanza felice e pronto a partire, afferma Elìas. `Penso che la moto che ho adesso, sulla quale abbiamo lavorato moltissimo durante l´inverno, sia superiore a quella dell?anno scorso. Quando, in gennaio, abbiamo ricevuto il nuovo telaio, abbiamo avuto qualche problema ma lentamente abbiamo imparato a trovare una buona messa a punto e a migliorare la moto. Durante i test abbiamo continuato lo sviluppo e finalmente abbiamo trovato la formula giusta. Penso di essere al livello giusto per l´inizio della stagione. Non voglio fare pronostici, ma è tutto pronto per farci cominciare il campionato nelle migliori condizioni per vincere´.

Il catalano ha smorzato l´entusiasmo riguardo il successo ottenuto nei test invernali. Per Elias il momento della verità comincia adesso: `Durante l´inverno ci sono stati molti piloti che hanno spinto al massimo e che sono andati forte ma sono sicuro che non tutti saranno altrettanto veloci quando comincerà la stagione. De Puniet in questo momento è il punto di riferimento e dovremo stare a vedere quello che farà a Suzuka. Ha fatto molto bene nei test adattandosi subito alla moto. E davvero in forma per il campionato ed io sono sicuro che sarà lì davanti nelle prime gare´, ha continuato. `Comunque i gran premi sono un´altra storia. Sono tanti circuiti diversi tra loro, diverse e non prevedibili condizioni, gli altri piloti in pista e molti altri fattori tra i quali la partenza ed il tempo. Io sono uno di quei piloti che in queste situazioni da il meglio´.

Il pilota del Team Repsol-Telefónica Movistar rimane cauto riguardo le sue possibilità di lottare per il titolo ma non nasconde il suo desiderio di essere tra quelli che si disputeranno la corona della quarto di litro.`L´anno scorso ho vinto una sola gara e il mio obiettivo adesso è migliorare, e parecchio, ciò che ho fatto nel 2002. Ovviamente vorrei essere nel gruppo dei leader in campionato perché ciò significherebbe che sto progredendo e che le cose stanno andando per il verso giusto. Ma non voglio immaginarmi nessun possibile scenario, per adesso. Sono un pilota pronto a lavorare e a dare battaglia per il miglior risultato possibile. Ho solo bisogno di calma e di essere lasciato a fare il mio lavoro´.
Elias pensa che il mondiale quest´anno sarà più aperto degli anni precedenti: `Fonsi, De Puniet e Poggiali correranno per vincere. Ho anche molto rispetto per Rolfo e Porto, i due piloti Honda. Se infatti adesso conosco bene i piloti dell´Aprilia, il potenziale degli altri due mi è ancora sconosciuto, ma so che sono veloci e che hanno molta esperienza. Non penso che sarà come l´anno scorso quando c´erano solo Fonsi e Melandri in lotta per il titolo, ma che la stagione sarà varia e aperta e che ci saranno molte belle battaglie in pista´.

Riguardo al GP d´apertura: `Suzuka è una delle mie piste preferite, ma è molto difficile. Lo è per tutti però, con una combinazione di curve veloci e lente, di brusche frenate e cambi di pendenza. E anche molto lunga e richiede una ottima messa a punto´.

Tags:
250cc, 2003

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›