Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Ukawa spera di aver miglior fortuna a Suzuka Ukawa spera di aver miglior fortuna a Suz

 Ukawa spera di aver miglior fortuna a Suzuka

Ukawa spera di aver miglior fortuna a Suz

Ukawa spera di aver miglior fortuna a Suzuka Ukawa spera di aver miglior fortuna a Suz

Tohru Ukawa, alla fine dei test ufficiali IRTA di Suzuka, dà mostra di uno spirito molto positivo parlando del prossimo inizio della stagione 2003. Il pilota giapponese ha fatto segnare il miglior tempo nella sessione pomeridiana del secondo giorno di prove ma, mentre negli utimissimi minuti stava tentando di abbassare ulteriormente il suo tempo, è caduto riportando una piccola frattura al ginocchio sinistro. Nonostante questo momento sfortunato, Ukawa ha chiuso i test col secondo tempo assoluto, staccato dall'ex compagno di squadra, Valentino Rossi, di appena 0.183 secondi. Ukawa è stato veloce in maniera impressionante anche due settimane fa, in Catalogna, dove ha fatto segnare di nuovo il secondo tempo. Adesso il suo obiettivo è mantenere quel passo anche in gara per confermare la sua ambizione di lottare per il titolo iridato.

`Il primo giorno non ho nemmeno provato a fare il giro veloce perché stavamo provando diversi tipi di gomme. Il giorno dopo abbiamo lavorato sulla nuova frizione e su altre gomme ancora,´ ha spiegato Ukawa. `Verso la fine ho fatto un buon tempo ma poi ho sbagliato alla curva spoon. Penso di avere una piccola frattura ma sarò a posto per la gara. Penso di essere pronto lo stesso´.

La carriera di Ukawa, moderatamente vittoriosa, non include comunque una vittoria a Suzuka. Ha conquistato il secondo posto in tre occasioni quando correva in 250. Nel 2001, la sua prima stagione nella 500cc, era secondo prima di cadere, a cinque giri dalla fine. L'anno scorso stava per arrivare quinto prima di incappare in un'altra caduta a tre giri dalla bandiera a scacchi. `Voglio finire la gara,´ ammette adesso. `Voglio evitare assolutamente di fare uno zero. Da quando corro nella classe regina non ho mai finito la prima gara della stagione e questo mi ha impedito di lottare per il titolo. La vittoria sarebbe il massimo ma, dopo due cadute negli ultimi due anni, adesso l'obiettivo primario è finire´.

Riguardo ai cambiamenti effettuati alla pista giapponese, il pilota del Camel Pramac Pons Team ha detto: `La curva 130R non offre particolari difficoltà; la prima parte della chicane è il punto dove puoi davvero provare a battere i tuoi avversari; adesso si può entrare più velocemente di prima. E´ anche più difficile, più stretta e più vicina al muro´.

Tags:
MotoGP, 2003

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›