Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Biaggi ricorda il '98 mentre si appresta a guidare di nuovo la Honda a Suzuka

Biaggi ricorda il '98 mentre si appresta a guidare di nuovo la Honda a Suzuka

Biaggi ricorda il '98 mentre si appresta a guidare di nuovo la Honda a Suzuka

Nel 1998 Max Biaggi ha causato un enorme scalpore vincendo la gara di apertura del mondiale a Suzuka, dato che era anche la sua gara del debutto in 500cc, con la Honda NSR500. Il campione della 250cc quell'anno rischiò di spodestare il dominatore della classe regina di allora, Mick Doohan, ma poi, in quelli successivi, il suo indubbio potenziale non si è concretizzato in quel numero uno che molti ritengono egli meriti. Dopo quattro anni di risultati, relativamente non fruttuosi con la Yamaha, è tornato alla Honda nelle medesime condizioni di cinque anni fa.

`Certo che ricordo quella gara´, ricorda Biaggi. `E' stato un grande risultato ma, se andiamo a ben guardare, non proprio una sorpresa. Prima di quella gara avevo provato a Jerez e a Barcellona e, sia lì, sia nei test IRTA precedenti il GP, ero stato il più veloce. Suppongo che poi durante la stagione non ho avuto l'esperienza necessaria per vincere il titolo ma ci sono andato vicino. A due gare dalla fine avevo una possibilità ma la bandiera nera di Barcellona l'ha cancellata.

Nonostante il paragone spesso fatto tra l'attuale campione del mondo Valentino Rossi e il suo mentore, Mick Doohan, e i loro rispettivi status nei ranghi della HRC, Biaggi è convinto che il 2003 rappresenterà una sfida diversa. `Penso che con le quattro tempi il divario tra le moto clienti e quelle ufficiali sia più ampio di quanto non lo fosse nel 1998, con le due tempi, spiega. `Non mi sto lamentando, dico solo che questo rende le cose più difficili. Tutto quello che posso fare è dare il mio massimo e poi vedremo se sarà sufficiente o no per lottare per il titolo. Sarà difficile lottare con Valentino ma è quello che spero di fare´.

Biaggi ha colto al volo la chance di tornare alla Honda dopo aver rivelato di aver raggiunto un accordo con Pramac e HRC lo scorso settembre. Adesso l'ottima squadra di Sito Pons e lo sponsor Camel sono stati aggiunti al pacchetto e all'italiano piace quello che ha visto finora. `Sapevo già da prima che questa squadra era molto buona, ed ora ho potuto constatarlo di persona. Se dicessi che sono impressionato potrei dare l'impressione che siano meglio della mia ex squadra, cosa che sarebbe non solo poco gentile ma anche scorretta, perché anche loro costituivano un gruppo eccellente. Infatti direi che sono sullo stesso livello ed io sono molto soddisfatto di loro´.

Quando gli viene domandato di fare un paragone tra le credenziali per il titolo della sua Honda RC211V clienti rispetto a quelle della Yamaha M1 con la quale ha corso l'anno scorso, Biaggi si dimostra diplomatico ed onesto. `Vedremo se è meglio o no dai risultati – ovviamente non sarebbe il massimo per me se dovessi fare peggio dell'anno scorso. Dobbiamo aspettare e vedere dalle gare se merito qualcosa o no – tutto quello che posso fare è dare il massimo di me stesso´.

Tags:
MotoGP, 2003, SKYY VODKA Grand Prix of Japan, Max Biaggi

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›