Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Ultimi ritocchi a Suzuka alla vigilia dell'apertura della stagione

Ultimi ritocchi a Suzuka alla vigilia dell'apertura della stagione

Ultimi ritocchi a Suzuka alla vigilia dell'apertura della stagione

Gli ultimi ritocchi alla meticolosa preparazione del Grand Prix di Suzuka SKYY Vodka sono stati completati oggi, quando i team della MotoGP ed i piloti si sono incontrati in un'aria carica di ottimismo ed aspettative. All'alba dell'attesissima stagione 2003 un totale di 94 piloti e 139 moto, incluse le wildcard, hanno passato le verifiche tecniche, mentre gli ufficiali di gara controllavano tutti i partecipanti per assicurarsi che fossero conformi alle regole.

C'era una atmosfera amichevole, con i piloti in giro in un paddock rinnovato dall'arrivo dei tre migliori del Campionato del Mondo Superbike, Colin Edwards, Troy Bayliss e Nori Haga, per non parlare di una delle più importanti case italiane, la Ducati.

Domani le conoscenze saranno rinnovate in pista in un modo meno amichevole, non appena inizierà la battaglia per la conquista del più importante trofeo nel mondo delle competizioni delle due ruote: il titolo iridato della MotoGP. Non meno di dieci – fra attuali e passati – campioni del mondo, scenderanno oggi in pista sul rinnovato circuito di Suzuka che è stato modificato nel penultimo curvone veloce e nell'ultima variante.
Una sfida che l'attuale Campione del Mondo della MotoGP ha accettato.

`Ogni stagione è difficile, ma forse questa più di altre, perché ci sono tanti iridati sulla griglia di partenza e tutti alla guida di moto a quattro tempi ufficiali, ´ ha spiegato un tipicamente sorridente Rossi. ´Per esempio, la scorsa fine settimana abbiamo fatto degli ottimi test, io mi sono sentito a mio agio sulla moto ed ho realizzato un ottimo tempo, ma ciononostante alla fine della sessione erano ben dieci i piloti in meno di un secondo. Credo che ci divertiremo veramente molto´.

Anche il centro medico del circuito ha lavorato a pieno ritmo, a causa del fatto che numerosi piloti stanno ancora curando abrasioni e botte rimediate in un intenso inverno di prove. Il paziente più importante è stato Tohru Ukawa, che ha riportato una lieve frattura al ginocchio sinistro durante i test Irta del fine settimana scorso, ma il favorito fra i piloti di casa, vincitore di ben tre 8 ore di Suzuka, ha detto di essere a posto al 99% e guiderà sicuramente fin dal primo giorno di prove. Anche l'australiano Anthony West è stato esaminato per controllare lo stato delle tre vertebre fratturate nella regione lombare, ma è stato giudicato idoneo a prendere parte alle prove della 250.

Tags:
MotoGP, 2003, SKYY VODKA Grand Prix of Japan

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›