Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Le considerazioni dei migliori tre dopo il GP Arnette d'Africa

Le considerazioni dei migliori tre dopo il GP Arnette d'Africa

Le considerazioni dei migliori tre dopo il GP Arnette d'Africa

Sete Gibernau, vincitore: ´Non ho parole per esprimere quello che provo. Questo fine settimana ha avuto due facce. Una è stata la necessità di venire a patti con quello che è successo a Suzuka, una cosa che io, la mia squadra e tutto il mondo dello sport sta ancora soffrendo. L'altra è stata l'ondata di affetto e di sostegno che abbiamo ricevuto dagli sponsor, dai tifosi e dai team che hanno reso sopportabile il week end. Oggi a vincere sono stati il motociclismo e le gare di moto. Tutti i piloti, non solo io, abbiamo dato il miglior tributo possibile a Daijiro Kato.
Devo ringraziare la mia famiglia e la mia squadra dalla prima all'ultima persona. Sono felice di aver vinto per loro e Daijiro è qualcuno che porteremo nei nostri cuori per tutta la vita. ´

Valentino Rossi, secondo:

´Sono contento perché questo non è stato un normale secondo posto. Non penso che là fuori ci fosse solo Sete a correre. A vincere è stato un mix tra lo stile aggressivo di Gibernau e quello pulito di Daijiro Kato. Ho fatto una battaglia durissima con Bayliss, e tutta la gara è stata strana. Il secondo posto è stato un buon risultato per me e per la mia squadra.

Max Biaggi, terzo:

´Sono contento del risultato perché nel giro di ricognizione la mia moto ha cominciato a perdere potenza come era successo venerdì. I meccanici sulla griglia non hanno potuto fare nulla quindi, tutto considerato, la gara è andata bene. Ho potuto seguire Bayliss e Rossi alla fine ma , mentre ero secondo, non riuscivo a prendere Gibernau. In queste circostanze terzo non va male ed è comunque bello per Sete e la sua squadra: un bel modo per ricordare Kato.´

Tags:
MotoGP, 2003, Arnette Africa's Grand Prix

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›