Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Pedrosa aspira a consolidare la propria leadership davanti al pubblico che lo ama

Pedrosa aspira a consolidare la propria leadership davanti al pubblico che lo ama

Pedrosa aspira a consolidare la propria leadership davanti al pubblico che lo ama

Oltre ai campioni della MotoGP e della 250, Sete Gibernau, Carlos Checa, Fonsi Nieto e Toni Elias, a Jerez anche Dani Pedrosa è atteso da una folla immensa di tifosi e appassionati. Il pilota spagnolo della 125 si presenta al pubblico di casa fresco reduce dalla sua terza vittoria mondiale e leader della classifica assoluta.

Una bella spinta psicologica per lui, non c'è che dire, anche perché a Welkom ha vinto uscendo primo dal confronto tipicamente agguerritissimo dell'ultimo giro della classe 125. Nelle due precedenti vittorie invece era arrivato da solo al traguardo capace, com'era stato, di fare il vuoto prima. Pedrosa invece in Sud Africa ha dimostrato di riuscire ad emergere anche da una lotta serrata e si propone come l'uomo da battere.

$$$ Uno che sembra assolutamente disposto ad accettare la sfida è il diciassettenne Andrea Dovizioso, autore anch'egli di una grande gara a Welkom dove ha conquistato un cristallino secondo posto grazie ad una coraggiosa manovra all'ultimo giro. E' stato il primo podio dell'italiano che si sta comunque rivelando la sorpresa della classe del 2003.

Anche Youichi Ui sembra ritornato alla forma migliore, nonostante abbia perso, nell'ultimo giro, tutto ciò che di buono aveva costruito durante la gara di Welkom, mentre i due spagnoli Pablo Nieto ed Hector Barbera sono ansiosi di confermare il buon inizio di stagione davanti al pubblico di casa. Infine anche il vincitore della gara dell'anno scorso Lucio Cecchinello sarà una minaccia mentre il suo compagno di squadra Casey Stoner cercherà di conquistare il primo podio in carriera. Insomma, la 125 si propone ancora una volta come una classe di grandi battaglie.

Tags:
125cc, 2003, Gran Premio Marlboro de España, Dani Pedrosa

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›