Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Il paddock della MotoGP sul suolo europeo si arricchisce di colori

Il paddock della MotoGP sul suolo europeo si arricchisce di colori

Il paddock della MotoGP sul suolo europeo si arricchisce di colori

Dopo due gare oltreoceano, in Giappone e in Sud Africa, il circo viaggiante della MotoGP sbarca in Europa dove si arricchisce dei colori brillanti delle strutture tipiche del paddock. Con non meno di 44 squadre, di uno staff di 1,700 persone e 128 camion articolati che hanno trovato posto sul terreno della pista andalusa nel sud della Spagna, la stagione 2003 è ben avviata verso un'altro fine settimana di frenetica ed entusiasmante azione.

Sete Gibernau è arrivato al suo GP di casa, forte della seconda posizione in campionato frutto della vittoria di due settimane fa a Welkom, ed è stato raggiunto da Ryuichi Kiyonari, suo prossimo compagno di squadra nel box della Telefonica Movistar Honda. Diventato Gibernau pilota ufficiale dopo la tragica scomparsa di Daijiro Kato, il nuovo arrivato prenderà il suo posto nel progetto satellite. Campione giapponese di Supersport, Kiyonari, che di recente è arrivato secondo nella gara mondiale della Supersport a Sugo, guiderà per la prima volta la RC211V solo lunedì prossimo nel corso di una sessione privata di test. Farà il suo debutto in gara a Le Mans nel giro di due settimane.

`Già arrivare in Europa è bello perché hai di nuovo un posto dove stare per conto tuo nel paddock, ed essere addirittura in Spagna, secondo in campionato dopo aver appena vinto una gara, è una cosa grande´, ha detto Gibernau, che segue Valentino Rossi in classifica a sette punti. `Probabilmente questa cosa porterà molti appassionati a sostenere i colori spagnoli qui a Jerez, una pista che piace a tutti noi. Commentando il suo nuovo ruolo di pilota ufficiale Gibernau ha aggiunto: `Non mi aspetto grosse differenze tra la moto ufficiale e quella che ho guidato fino ad oggi – sono molto simili. Penso che mi possa aiutare in certe aree – come la frizione che pare sia migliore, e la trazione, un pochino. Devo provare prima. Ma in ogni caso la Honda standard può vincere delle gare´.

Nel paddock è arrivato anche Marco Melandri felice di essere tornato dopo sole cinque settimane dall'infortunio che gli ha procurato una doppia frattura alla caviglia, una al femore e una al naso. Il campione del modo della 250 viene definito dal dott. Costa in una ‘fase avanzata' del suo processo di recupero e pronto a fare il suo debutto in MotoGP questo week end.

Loris Capirossi e Nicky hayden hanno visitato una tradizionale azienda agricola dell'Andalusia recandosi presso la fattoria Fuente del Rey nei dintorni di Jerez. I piloti hanno fatto una passeggiata a cavallo e sono scesi anche nell'arena dove hanno assistito ad una breve dimostrazione.

Tags:
MotoGP, 2003, Gran Premio Marlboro de España

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›