Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

La Yamaha ha concluso i test al Mugello

La Yamaha ha concluso i test al Mugello

La Yamaha ha concluso i test al Mugello

La Yamaha ieri pomeriggio ha finito i due giorni di test al Mugello, sede, tra poco più di tre settimane, del quinto appuntamento mondiale, dove ha potuto provare in condizioni climatiche ideali. Insieme al team Fortuna Yamaha di Carlos Checa e di Marco Melandri, c'erano i piloti del team Gauloises Yamaha, Alex Barros e Olivier Jacque, quello del team d'Antin Yamaha, Shinya Nakano, e il collaudatore ufficiale Norick Abe.

¨Alex Barros, ancora convalescente dall'infortunio ai legamenti del ginocchio, ha fatto il miglior tempo, ma la coppia della squadra Fortuna non è lontana. Checa infatti ha realizzato il secondo tempo in 1'51.9 battendo il record ufficiale del circuito (1'52.6) nonostante diverse cadute. Ieri lo spagnolo ha percorso 34 giri mentre Melandri ne ha realizzati ben 71 con un miglior tempo di 1'53.0.

¨Checa la scorsa settimana a Jerez è stato particolarmente sfortunato perché è stato costretto al ritiro per problemi elettronici mentre lottava con i primi. Ieri ha provato per la seconda volta una nuova evoluzione del telaio della sua M1.

´Non sono del tutto soddisfatto perché sono caduto diverse volte nei due giorni.´ ha detto Checa. ´ Ho perso il controllo dell'anteriore - è difficile trovare il limite su questa pista e probabilmente stavo semplicemente tirando troppo. Ieri abbiamo provato con il vecchio telaio, che lavora molto bene, ed il mio tempo migliore l'ho fatto con quello. Oggi invece ho dedicato quasi tutto il giorno a quello nuovo; le impressioni sono positive ma dopo essere caduto, ho deciso di finire prima.´

¨Marco Melandri continua a stupire tutti con la sua ripresa incredibilmente veloce dalle fratture alla caviglia e al femore riportate poco più di un mese fa cadendo in Giappone.Il ventenne italiano non ha potuto disputare le prime due gare ma è tornato in pista per il GP di Jerez della settimana scorsa.

¨Melandri, alla fine della sessione, era stanco ma felice. Ha provato diverse gomme anteriori sentendosi poi generalmente meglio di quanto fosse mai stato dopo l'incidente. ´ Mi sento molto affaticato e un po' dolorante alla caviglia,´ ha detto. ´Però sono contento perchè sono stato capace di girare a lungo. E' stato un ottimo allenamento per Le Mans. Dopo la gara di Jerez ero esausto perché era la prima volta che facevo tanti giri di seguito. Ora mi riposerò per un paio di giorni e poi riprenderò ad allenarmi in piscina. Sono decisamente sulla strada della piena ripresa.´

1. Alex Barros, Gauloises Yamaha Team (61 giri) 1'51.7
2. Carlos Checa, Fortuna Yamaha (34 giri) 1'52.1
3. Olivier Jacque, Gauloises Yamaha Team (60 giri) 1'52.5
4. Marco Melandri, Fortuna Yamaha (71 giri) 1'53.0
¨ 5. Shinya Nakano, Yamaha Team d'Antin (63 giri) 1'53.5.

Tags:
MotoGP, 2003

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›