Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Gli avversari di Rossi sono pronti alla sfida di Le Mans

Gli avversari di Rossi sono pronti alla sfida di Le Mans

Gli avversari di Rossi sono pronti alla sfida di Le Mans

Il leader del mondiale, Valentino Rossi, arriva di sicuro a Le Mans con la voglia di ricominciare con una serie di vittorie ininterrotte tipo quella dell'anno scorso ma anche con la consapevolezza di aver a che fare con un gruppo nutrito di avversari in cerca di gloria. Il suo rivale numero uno, Max Biaggi, sul circuito Bugatti ha ottenuto risultati molto buoni, tra i quali la vittoria del 2001, ed è rimasto con qualcosa da dimostrare dalla gara dell'anno scorso, interrotta anticipatamente per pioggia e andata a Rossi, l'unica, finora, nel palma res del campione del mondo su questa pista. Biaggi è partito dalla prima fila ed è salito sul podio in tutte e tre le prime gare del 2003 ed è sicuramente in cerca della sua prima vittoria con la RC211V.

La sfida della Ducati prende sempre più forza dopo che sia Loris Capirossi, sia Troy Bayliss hanno dimostrato che la Desmosedici è una delle moto più veloci mai costruite. L'italiano e l'australiano sono stati sensazionali nelle qualifiche di Jerez, andando ad occupare la prima e la seconda posizione dello schieramento. Grazie alla pole, Capirossi è stato il primo italiano a partire al palo in sella ad una moto italiana dopo Franco Bonera nel 1975. I due finora hanno ottenuto un podio a testa e hanno entrambi guidato una gara per qualche giro. L'obiettivo adesso è di riuscire a mantenere la supremazia sulla distanza di gara e di sfidare lo squadrone Honda per la vittoria.

L'ultimo arrivato in seno alla Honda ufficiale, Sete Gibernau, che a Jerez è caduto al settimo giro, questo fine settimana sarà affiancato dal nuovo compagno di squadra Ryuichi Kiyonari, un pilota giapponese ventenne originario di Saitama. Il giovane ha firmato un contratto con il team Telefonica MoviStar Honda per il resto della stagione 2003, con un'opzione per il 2004, e farà il suo debutto nella MotoGP nel prossimo GP di Francia. In precedenza Kyonari ha gareggiato nella classe ST600 del campionato giapponese vincendo quattro gare su otto e conquistato il titolo al debutto. Un mese fa inoltre è arrivato secondo nella gara del mondiale Supersport di Sugo nonostante non avesse mai guidato su quella pista.

Un nome giapponese assai più familiare è quello della wildcard Norick Abe che porterà di nuovo in pista la Yamaha. Abe, che ha tre vittorie in carriera , ha già partecipato come wildcard alla gara di apertura di Suzuka mentre a Welkom ha sostituito l'infortunato Melandri. Il giovane italiano ancora convalescente dalle fratture alla gamba, nella sua gara di debutto a Jerez ha anche sofferto di qualche problema alla schiena ma, durante i successivi test al Mugello ha dichiarato di averli risolti.

La Yamaha non è stata la sola squadra a scendere in pista dopo il gran premio di Spagna. La Ducati si è fermata a Jerez, l'Aprilia e la Suzuki hanno fatto due giorni di prove a Barcellona, e la Proton, in Inghilterra, ha fatto fare i primi chilometri alla sua nuova V5 sulla pista di un aeroporto locale.

Tags:
MotoGP, 2003, Grand Prix Polini de France, Valentino Rossi

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›