Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Melandri sta migliorando in vista di Le Mans

Melandri sta migliorando in vista di Le Mans

Melandri sta migliorando in vista di Le Mans

E' stato un mese duro, quello appena trascorso, per Marco Melandri, e probabilmente l'inizio di stagione più difficile della sua relativamente breve carriera. Il campione della 250 si è impegnato con tutte le sue forze per recuperare la forma dopo le fratture multiple subite nella caduta di Suzuka ma, durante la gara del suo rientro, ha sofferto di un fastidioso dolore alla schiena causato dalle posizioni errate che aveva dovuto tenere per ovviare ai postumi delle fratture. Melandri nonostante tutto si è fatto strada fino alla nona posizione prima di uscire di pista e di dover rallentare. Ha chiuso la gara sedicesimo e si ritrova ancora senza punti in campionato. Tuttavia è sollevato dall'aver finalmente finito la sua prima gara ed è felice di tornare in pista per la prossima gara, in Francia.

`Le Mans mi piace, qui l'anno scorso sono arrivato secondo, e due anni fa, terzo,´ sottolinea Melandri. `L'anno scorso mi ero fatto male il sabato e domenica ho avuto qualche problema ma sono riuscito lo stesso a fare il podio. Qui sarà la prima volta, ovviamente, che corro con la M1 ma la Yamaha ha fatto sempre bene. Non è una pista molto tecnica, c'è una curva e un rettilineo, una curva e un rettilineo e così via. Nessuna pista è facile ma non penso sia troppo duro imparare il tracciato con la M1´.

Melandri da Jerez è andato direttamente al Mugello per due giorni di test. Il team Fortuna Yamaha si è dedicato alla messa a punto, un'occasione ideale per lui per continuare il recupero. Prima di salire in sella Marco è stato sottoposto ad una visita medica che ha confermato che il miglior allenamento era quello di guidare la sua moto.

`Ho fatto un esame ad ultrasuoni per la schiena prima del Mugello,´ ha spiegato. `A Jerez ironicamente i problemi più gravi li ho avuti alla schiena piuttosto che alla gamba. Dopo Suzuka la colonna vertebrale non era tornata perfettamente a posto e in un mese ha affaticato muscoli e legamenti. Nelle prove del Mugello andava molto meglio, ero solo un po' rigido´.

Tags:
MotoGP, 2003, Marco Melandri

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›