Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

A Motegi la MotoGP renderà onore a Kato

A Motegi la MotoGP renderà onore a Kato

A Motegi la MotoGP renderà onore a Kato

Daijiro Kato sarà ricordato dalla comunità della MotoGP nel corso di una cerimonia speciale verso la fine della stagione a Motegi. Dopo una consultazione con il padre del campione, ricevuto come ospite d'onore al Gran Premio Cinzano d'Italia dal Team Gresini e dalla Honda, Kato a Motegi verrà dichiarato uno dei piloti da leggenda della MotoGP ed il suo numero, il 74, verrà ufficialmente offerto alla sua famiglia. Da quel momento in poi il numero non potrà essere più usato da alcun pilota salvo esplicito consenso della famiglia di Kato.

Daijiro Kato ha conquistato il cuore dei tifosi di tutto il mondo durante una carriera cominciata con una incredibile gara a Suzuka nel 1996, come wildcard, dove è riuscito ad arrivare terzo. Due altre apparizioni come wildcard si sono trasformate, sempre a Suzuka, in altrettante vittorie, e quindi nel 2000 Kato ha cominciato a disputare le stagioni per intero con la Honda. Il titolo è arrivato al secondo tentativo. E' stato il debuttante dell'anno nel 2002, quando è passato alla classe regina, ed è diventato la più grande speranza giapponese per la prima vittoria di sempre del titolo nella MotoGP. Invece, le terribili conseguenze delle caduta nel terzo giro del gran premio di apertura della stagione 2003, hanno spezzato la sua giovane vita.

Kato rivive nei due figlioletti Ikko e Rinka e nel ricordo della moglie Makiko, oltre che in quello di tutti coloro che lo conoscevano e lavoravano con lui. Sarà il primo pilota giapponese ad entrare nella MotoGP Hall of Fame al fianco di Mick Doohan, Giacomo Agostini, Angel Nieto, Mike Hailwood, Kenny Roberts, Kevin Schwantz, Wayne Rainey, Carlo Ubbiali, Freddie Spencer, Anton Mang, Wayne Gardner, Barry Sheene, Geoff Duke e Phil Read. A Donington il 10 luglio verrà inserito anche il nome di John Surtees nel corso di una speciale cerimonia.

Tags:
MotoGP, 2003, Gran Premio Cinzano d'Italia

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›