Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

L'Aprilia cercherà di rimanere imbattuta anche ad Assen

L'Aprilia cercherà di rimanere imbattuta anche ad Assen

L'Aprilia cercherà di rimanere imbattuta anche ad Assen

La vittoria di Randy De Puniet in Catalogna due settimane fa ha portato a 10 il numero di gare in cui l'Aprilia è rimasta imbattuta senza interruzione. La serie vincente eguaglia quella dell'anno scorso interrotta infine da Sebastian Porto, la cui vittoria a Rio, su Yamaha, è stata una delle due negli ultimi 22 GP. L'altra era stata la gara di apertura del 2002 a Suzuka, dove la wildcard Osamu Miyazaki, sempre su Yamaha, aveva vinto sotto la pioggia.

L'ultima volta in cui la casa di Noale aveva dominato in maniera così assoluta la categoria risale al 1998, con Loris Capirossi, Valentino Rossi e Tetsuya Harada capaci di conquistare, tra tutti, 13 vittorie nell'arco di una sola stagione. Negli ultimi 15 anni solo la Honda è stata capace di dimostrare una supremazia simile nell'arco di un anno, conquistando 10 successi nel 1989. Per quanto riguarda la Yamaha il periodo migliore è stato a cavallo tra il 1973/1974, quando ha colto dodici vittorie di fila. Un bel record che non può tuttavia eguagliare quello della Honda che, tra il 1961 e il 1962 ha vinto per 19 volte di fila.

La prima vittoria di De Puniet è stata anche la 149° della Casa italiana che spera di arrivare a quota 150 proprio qui ad Assen. Potrebbe raggiungere l'ambito traguardo già nella prima gara della giornata, dove c'è un gruppetto agguerrito che punta al successo. E' tuttavia la 250, che può vantare quattro piloti nei primi quattro posti della classifica iridata, ad offrire una garanzia quasi assoluta, in caso di fallimento nella cilindrata minore. Con 9 vittorie tra 125cc e 250cc in questa prima parte della stagione, l'Aprilia è ben in corsa per superare le 22 che ha raccolto l'anno scorso, 14 delle quali nella quarto di litro.

Tags:
250cc, 2003

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›