Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Mick Doohan analizza la gara di Assen sotto la pioggia

Mick Doohan analizza la gara di Assen sotto la pioggia

Mick Doohan analizza la gara di Assen sotto la pioggia

La pista di Assen è stupefacente perché anche se piove offre una notevole aderenza. Non penso comunque che nessuno si fosse augurato la pioggia, nemmeno in questo caso. Comunque il tempo è stato quello che ci si può ragionevolmente aspettare da questa zona, è già capitato in tre o quattro gare recentemente. In questa occasione la pioggia è arrivata nel giro di ricognizione e per fortuna i piloti sono potuti rientrare e ripartire.

Sete Gibernau ha fatto una gran gara – non gli si può proprio rimproverare nulla. Per dirla tutta con l'asciutto non sembrava che potesse giocarsela, ma con la pioggia è cambiato tutto. Penso che Valentino Rossi abbia corso una gara un po' prudente – probabilmente pensando al campionato. Non voglio dire che abbia intenzione di conservare il primato in questo modo, ma di certo non vuole buttare via tutto. In realtà nessuno al momento è in lizza per il titolo oltre a lui e Valentino non vuole lasciar avvicinare gli altri buttandosi a terra.

Una volta che Max Biaggi si è costruito un vantaggio su Rossi è stato più che contento del secondo posto. Penso che nemmeno lui volesse rischiare – non dopo la caduta di due settimane fa. Oltre a ciò, dispiace lo sciocco errore di Troy Bayliss, perché ancora una volta, trovato il ritmo, stava andando benissimo.

In generale è stata una gara emozionante: è vero che alla fine tutti hanno mantenuto le posizioni ed è diventata un po' noiosa ma a questo punto della stagione ogni gara è diversa ed interessante a suo modo. /p>

Tags:
MotoGP, 2003, Mick Doohan

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›