Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Fabrizio Lai pone dei nuovi obiettivi per la Malaguti dopo i primi punti mondiali

Fabrizio Lai pone dei nuovi obiettivi per la Malaguti dopo i primi punti mondiali

Fabrizio Lai pone dei nuovi obiettivi per la Malaguti dopo i primi punti mondiali

Fabrizio Lai è uscito dalle difficili condizioni di Assen di sabato scorso con un 14° posto finale che ha regalato alla Malaguti i primi punti mondiali in sette gare. Sono stati anche i primi punti per il debuttante italiano, che si è assunto il compito di sviluppare una moto nuova oltre alla pressione di correre per la prima volta nel mondiale. Il ventiquattrenne era chiaramente entusiasta del risultato, anche se ammette che è arrivato in ritardo rispetto ai programmi.

`Sono ovviamente felice dei miei primi punti´, ha detto Lai. `Forse sarebbero dovuti arrivare prima – in fondo abbiamo fatto sei gare senza nessun buon risultato e questo è stato frustrante. I punti sono uno stimolo a fare meglio perché anche se la squadra sta lavorando senza sosta allo sviluppo della moto, in Olanda siamo stati aiutati dal maltempo. Sull'asciutto la moto ha ancora un bel po' di strada da fare prima di arrivare al suo massimo livello´.

`Abbiamo avuto un sacco di problemi perché abbiamo usato nuovi particolari che al banco andavano benissimo ma che non erano mai stati provati in pista. Queste cose accadono per forza quando si lavora su un progetto nuovo ma all'inizio della stagione avevamo preventivato di essere più avanti a questo punto. I tecnici stanno lavorando sulle componenti elettroniche e su altre cose quindi aspettiamo delle parti nuove per Brno´.

`In ogni caso guardo alla prossima gara con grande fiducia. Lì c'è solo un rettilineo importante e penso che il resto della pista sia adatto alla nostra moto. Sia io sia il mio compagno Julio (Simón) potremo mostrare il nostro potenziale nella seconda metà della stagione, quando le moto saranno più evolute´.

Tags:
125cc, 2003, Fabrizio Lai

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›