Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Le riflessioni di Giampiero Sacchi sulla stagione della Derbi

Le riflessioni di Giampiero Sacchi sulla stagione della Derbi

Le riflessioni di Giampiero Sacchi sulla stagione della Derbi

Dopo diciassette stagioni mondiali, sono poche le cose che fanno scomporre Giampiero Sacchi. Il General Manager del Caja Madrid Derbi Racing team ha vissuto in questi anni grandi trionfi, grazie ai diversi titoli mondiali, e momenti duri, come sempre accade nello sport. E' forse grazie a questa grande esperienza che l'italiano è in grado di riflettere con calma sulla fin qui poco entusiasmante stagione della sua squadra e a guardare nel contempo con positiva fiducia al futuro.

`Dopo così tanti problemi tecnici e i recenti, già noti, avvenimenti che hanno coinvolto le strutture della squadra, stiamo cominciando a vedere la fine del tunnel´, afferma Sacchi. `La moto nelle due ultime gare è stata una delle più veloci del gruppo e Jorge (Lorenzo) ha fatto qualche buon risultato. Sappiamo di dover continuare a lavorare intensamente, come abbiamo fatto finora, perché siamo convinti che i nostri sforzi saranno presto ripagati da buoni risultati´.

Secondo Sacchi le recenti apparizioni di Lorenzo nelle posizioni alte delle classifiche sottolineano gli ultimi progressi tecnici fatti dal team, mentre le difficoltà incontrate dal più esperto compagno di squadra del teenager spagnolo, Emilio Alzamora, dipendono dal passaggio dalla 250 alla 125: `Emilio non è stato aiutato dal periodo precampionato quando stavamo combattendo con grossi problemi legati allo sviluppo della moto, e per di più ha problemi di adattamento alla guida della 125. Ha trovato difficile risalire in sella alla ottavo di litro dopo aver corso in 250, molto più di quando aveva compiuto il percorso inverso, salendo di classe. Tuttavia Emilio è ancora il nostro portacolori, ed è una grande persona; ci stiamo tutti impegnando perché le cose migliorino al più presto´.

Sacchi pensa che il periodo più difficile dello sviluppo sia superato per la Derbi e che la squadra sia pronta a passare ad una nuova fase: `E' vero che abbiamo avuto molti problemi ma è una cosa normale nel cammino che abbiamo percorso. Da Jerez la moto è notevolmente migliorata sia dal punto di vista della prestazione pura sia da quello dell'affidabilità. Gli ingegneri del reparto corse hanno lavorato ad un ritmo molto intenso e ci hanno fornito pezzi nuovi ad ogni gara. Naturalmente c'è sempre la possibilità che in gara il materiale nuovo non vada bene ma è piccola perché tutto viene sempre provato al banco e in privato. Speriamo che adesso tutto questo si trasformi in risultati. Sarebbe molto gratificante per la squadra, che lavorato tantissimo, per il nostro sponsor principale, Caja Madrid, e per tutti quelli che ci seguono e ci supportano´.

Tags:
125cc, 2003

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›