Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Il Ducati Marlboro team si mantiene su una linea ben collaudata

Il Ducati Marlboro team si mantiene su una linea ben collaudata

Il Ducati Marlboro team si mantiene su una linea ben collaudata

Il Ducati Marlboro Team arriva a Donington dopo due gare che hanno confermato le eccezionali prestazioni della Desmosedici: Loris Capirossi ha infatti conquistato la prima, storica, vittoria Ducati al GP di Catalunya e la sua seconda pole position a Assen, due settimane fa.

Malgrado la Desmosedici sia una moto nuovissima, il Team prosegue con una linea strategica precisa. Gli ingegneri e i tecnici della casa italiana, da sempre convinti della validità del progetto, cercano di mantenere la moto pressoché invariata da una gara all'altra. Questo permette ai piloti di acquisire la massima familiarità con il mezzo, e di poterlo sfruttare a fondo, conoscendone il comportamento, anche in situazioni limite.

"E' meglio sentirsi sicuri che avere tante novità a disposizione ogni volta," dice il direttore del Ducati Marlboro Team Livio Suppo. "In questa fase, vogliamo che i nostri piloti si concentrino sulla messa a punto per ogni singola gara, piuttosto che sulla sperimentazione di nuove soluzioni. Potremo dedicarci alle novità durante i test, come probabilmente accadrà a Brno, il mercoledì e il giovedì dopo la gara di Donington".

Dopo gli ottimi risultati recentemente ottenuti dalla squadra, Capirossi e Bayliss non soni riusciti a conquistare un posto sul podio nella gara di Assen, due settimane fa, piazzandosi rispettivamente sesto e nono sotto la pioggia battente che ha reso insidiosa la pista. "Nelle corse, ci sono alti e bassi," prosegue Suppo. "Ma nel complesso siamo certi che quello di Assen sia stato un fine settimana positivo per noi. Non è mai facile strappare la pole position, soprattutto con una moto che non aveva ancora girato su un circuito impegnativo come Assen. E' difficile dire come andrà a Donington; la moto sembra comportarsi bene su qualsiasi tracciato, ed è una pista che piace a entrambi i nostri piloti: questo mi sembra già un buon punto di partenza".

La principale caratteristica della pista di Donington è che sembra divisa in due parti: una veloce e scorrevole, l'altra più lenta e stretta. L'obiettivo principale del Ducati Marlboro Team sarà quello di preparare per i suoi piloti una moto estremamente equilibrata.

"A Donington, è importantissimo trovare i compromessi giusti in fatto di assetto." dice il direttore tecnico del Ducati Marlboro Team Corrado Cecchinelli. "La pista fa lavorare moltissimo i freni, e quindi, con buona probabilità, utilizzeremo dischi dei freni sovradimensionati. Anche l'avantreno deve essere più rigido, perché le forcelle non vadano a fine corsa in staccata, e questo si ottiene giocando con le molle, il precarico e la regolazione idraulica del freno".

Capirossi e Bayliss possono scegliere fra tre diversi diametri dei dischi frenanti anteriori Brembo (290mm, 305mm e 320mm), a seconda delle caratteristiche del circuito. Ad Assen, dove non ci sono staccate al limite, Capirossi ha preferito i dischi da 290mm mentre Bayliss si è trovato a suo agio con i freni a disco da 305mm. A Donington, la scelta potrebbe cadere su dischi da 320mm.

"Donington è un tracciato interessante," conclude Cecchinelli. "Non ha un lungo rettilineo, ma per il resto, c'è un po' di tutto: staccate violente, curve veloci e tornanti stretti. Mi piacciono i circuiti inglesi come Donington e Brands Hatch perché hanno personalità. Ci sono sempre un paio di curve che non si dimenticano: la Craner, ad esempio, è una vera sfida per piloti e tecnici. Ci troviamo in una situazione simile ad Assen: abbiamo una grande esperienza di questo circuito grazie alla Superbike, sappiamo che cosa aspettarci, ma solo a grandi linee. In Olanda sapevamo di dover lavorare sulla maneggevolezza nei cambi di traiettoria ad alta velocità, mentre a Donington sappiamo di doverci concentrare sulle prestazioni in frenata".

Tags:
MotoGP, 2003, Ducati Marlboro Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›