Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Rossi scalza Bayliss per la pole provvisoria

Rossi scalza Bayliss per la pole provvisoria

Rossi scalza Bayliss per la pole provvisoria

Valentino Rossi ha riaffermato la propria autorità sui pretendenti al trono di Donington park, aggiudicandosi un nuovo tempo record per la pole provvisoria sul circuito della contea di Leicester. In un pomeriggio dalla temperatura gradevole e benedetto da un sole che faceva capolino tra nuvole, il campione del mondo ha girato in 1'31.196 in sella alla sua Honda RC211V. Ha così battuto la sua stessa pole dell'anno scorso di quasi mezzo secondo per respingere l'attacco dell'ex campione della Superbike Troy Bayliss, che era in cima alla classifica dei tempi a due minuti dalla fine del turno.

Il debuttante della MotoGP, che nelle libere della mattina è caduto, conosce a menadito questa pista ed ha fatto buon uso dell'esperienza per far volare la sua Ducati Desmosedici. Sebbene il tempo di Bayliss non sia bastato a battere quello di Rossi, ha resistito alla pressione di Sete Gibernau e di Carlos Checa ed gli ha permesso di conservare la sua seconda posizione davanti ai due spagnoli che comunque completano la prima fila provvisoria rispettivamente in sella alla Honda e alla Yamaha.

Loris Capirossi ha flirtato brevemente con la pole ma alla fine è stato ricacciato in seconda fila col quinto tempo mentre infuriava la battaglia finale. Anche Olivier Jacque è stata una vittima degli ultimi giri veloci perdendo la sua prima fila provvisoria nonostante nelle prime fasi della sessione avesse girato costantemente tra i migliori.

Tohru Ukawa e Colin Edwards sono rispettivamente settimo ed ottavo mentre anche Max Biaggi, Alex Barros, Noriyuki Haga e Nicky Hayden hanno girato sotto il record ufficiale dell'anno scorso e completano i primi dodici delle prime tre file.

Nel finale ha impressionato Jeremy McWilliams, diciottesimo con la giovanissima Proton V5, ad appena 2.190 secondi da Rossi nonostante abbia riaffermato che avrebbe preferito girare con la vecchia due tempi. Il suo connazionale Chris Burns invece avrebbe volentieri fatto a cambio con lui dato che è stato costretto a guidare una ROC Yamaha del 1993 per la prima uscita del team WCM; l'inglese ha comunque fatto ampiamente il suo dovere qualificandosi in 23° posizione. Il suo compagno di squadra spagnolo, David De Gea è stato altrettanto bravo riuscendo a qualificarsi con 24° tempo con una vecchia Sabre V4.

Tags:
MotoGP, 2003, Cinzano British Grand Prix

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›