Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Rossi incontenibile al Sachsenring

Rossi incontenibile al Sachsenring

Rossi incontenibile al Sachsenring

Valentino Rossi si è liberato rapidamente dalle sensazioni provocate dalla sua prima caduta stagionale, avvenuta nelle libere del Gran Premio Cinzano Motorrad di Germania, facendo registrare il tempo più veloce delle qualifiche e aggiudicandosi la pole position provvisoria. Il cielo, parzialmente coperto, non si è trasformato nella pioggia violenta di ieri e Rossi ha aspettato fino all'ultimissimo giro per scalzare il connazionale Max Biaggi dalla testa della classifica, con un tempo di 1'24.335. Biaggi ha dominato per la prima metà del turno, poi è stato superato dai colleghi ufficiali Rossi e Gibernau e dalla coppia della Yamaha formata da Nakano e Carlos Checa che si sono alternati brevemente al comando. A pochi minuti dalla fine sembrava Jeremy McWilliams la minaccia più pericolosa per Biaggi, che nel frattempo era passato di nuovo al comando, quando è riuscito ad arrivare a 0.042 secondi dalla pole del romano con la sua KR3 due tempi, ma è stato Rossi ad avere ancora una volta l'ultima parola.

Nonostante la frustrazione di essere arrivato così vicino alla cima senza raggiungerla, sicuramente più grande è stata la soddisfazione di Jeremy McWilliams che è riuscito comunque ad aggiudicarsi la prima fila, così come quella di Carlos Checa, quarto a 0.323 secondi dall'irlandese. Troy Bayliss, che sfoggiava un nuovo taglio rasato, ha fatto vedere delle belle cose, qualificandosi in quinta posizione. L'australiano é in seconda fila provvisoria insieme a Sete Gibernau, Marco Melandri e Norick Abe, alla sua quarta gara stagionale con la Yamaha come wildcard.

Alex Barros si è ripreso abbastanza dalla frattura alla mano da riuscire a guidare per 47 giri al termine dei quali si è qualificato in undicesima posizione nonostante il dolore alla mano. Il campione del mondo della Superbike, Colin Edwards questa mattina si è preso un grande spavento quando la sua Aprilia ha preso fuoco, costringendolo a saltare a gran velocità. L'americano è riuscito ad uscirne con la tuta bruciacchiata e la fiducia nella moto un po' compromessa, ma nel pomeriggio ha comunque partecipato alle qualifiche e ha fatto il sedicesimo tempo.

Tags:
MotoGP, 2003, Cinzano Motorrad Grand Prix Deutschland

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›