Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Lucio Cecchinello analizza la gara al Sachsenring

Lucio Cecchinello analizza la gara al Sachsenring

Lucio Cecchinello analizza la gara al Sachsenring

Lucio Cecchinello, pilota e proprietario del team Safilo Oxido-LCR, ha spiegato a Motograndprix.com le ragioni del suo gran premio un po' sottotono in Germania, dove è arrivato ottavo. Dopo la gara dello scorso fine settimana, il pilota veneto occupa la terza posizione in classifica, a 12 punti da Perugini e a 32 dal leader Pedrosa :

`Prima di tutto devo dire che sono felicissimo del risultato di Casey (Stoner), perché al Sachsenring ha fatto una gran gara. Abbiamo lavorato duramente per questa lunga stagione e lo scorso fine settimana abbiamo visto il valore del nostro lavoro e della maturazione di Casey.

Per quanto mi riguarda devo dire che dopo la vittoria del Mugello non ho avuto molta fortuna. A Barcellona non ho guadagnato niente perché ho rotto il motore, niente ad Assen perché ho avuto molti problemi in prova e poi in gara è piovuto e niente a Donington perché ho avuto di nuovo un problema meccanico in gara. Speravo in qualcosa di meglio in Germania ma vari fattori hanno di nuovo cospirato contro. Da un lato abbiamo fatto diverse modifiche per cercare di migliorare il rendimento del telaio ma non abbiamo trovato una vera soluzione. Inoltre abbiamo avuto vari inconvenienti con l'elettronica e con le sospensioni. Infine (ed è stata la cosa più problematica) dopo essermi fratturato lo scafoide della mano sinistra l'anno scorso a Valencia faccio un po' fatica nelle curve a sinistra, che in Germania erano praticamente la maggioranza.

In gara ho provato a passare Pedrosa in due occasioni ed entrambe le volte sono quasi finito a terra. Dopo il secondo tentativo ho deciso che non era giornata ed ho affrontato la gara in modo più conservativo. Bisogna accettare che a volte le gare siano così. Comunque sia sono terzo nel mondiale e il mio obiettivo è lottare con tutte le mie forze per il titolo. Ora voglio approfittare al massimo della pausa estiva per riposarmi un pochino. Non ho intenzione di andare in giro, penso che resterò a Monte Carlo e andò al mare lì (qualche nuotata e un po' di tempo con gli amici) e continuerò ad occuparmi delle cose del team. In questo momento il mio capotecnico e qui con me e nei prossimi giorni studieremo cosa fare per migliorare la moto. Ci vediamo a Brno!´

Tags:
125cc, 2003

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›