Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

La Ducati da continue dimostrazioni di forza

La Ducati da continue dimostrazioni di forza

La Ducati da continue dimostrazioni di forza

All'inizio si parlava di progredire e di fare esperienza. Poi, dopo aver sorpreso tutti con un podio nella prima gara, il Ducati Marlboro Team è diventato una delle maggiori forze in campo.

Sia Loris Capirossi sia Troy Bayliss sono saliti sul podio (cinque volte in nove gare) e Capirossi addirittura sul gradino più alto in Catalunya, in marzo .

Affermatisi come seri aspiranti al podio in ogni gara, hanno fatto rapidamente dimenticare che sono appena a metà della stagione del loro debutto e che hanno già messo in ombra Aprilia, Suzuki e Kawasaki. Il loro prestigio è salito al punto da essere protagonisti dell'indiscrezione, non troppo lontana dalla realtà, che li vedeva come aspiranti all'ingaggio di Valentino Rossi.

Al Sachsenring la Ducati ha conquistato un altro podio grazie alla solitaria cavalcata di Troy Bayliss, seguito da Loris Capirossi, quarto, a dimostrare la forza del gruppo: un'altra doppietta nei primi cinque. Una cosa che ha reso ancor più prestigioso il risultato, è il fatto che la Ducati vedeva le curve del Sachsenring per la prima volta in assoluto. Solo Capirossi conosceva il tracciato stretto e tortuoso sul quale la rossa di Borgo Panigale ha dato prova di non essere capace solo di andar veloce in rettilineo .

Nel warm up il piccolo italiano è caduto in maniera spettacolare emulando Colin Edward che venerdì aveva visto la sua moto avvolta dalle fiamme. Usando il muletto Capirossi ha sostenuto e vinto una bella battaglia con Nicky Hayden per il quarto posto mentre Troy Bayliss ha approfittato del volo di Max Biaggi per salire sul podio insieme a Rossi e Gibernau.

`Sono troppo felice! ´ Ha detto raggiante il direttore tecnico Corrado Cecchinelli. `Fare il podio su una pista di questo genere, dove per di più non siamo mai venuti prima, è fantastico. Spero che tutte le piste `non adatte´ a noi siano simili a questa! ´.

A sottolineare quanto sia positiva la stagione, la casa ha i suoi due piloti Capirossi e Bayliss rispettivamente al quarto e quinto posto della classifica generale. La Ducati è l'unica squadra ad avere due piloti così ben piazzati, schierandone appunto solo due (paragonata alla Yamaha che ne schiera quattro e spesso cinque), ed è seconda nella classifica costruttori.

Tags:
MotoGP, 2003

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›