Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Rossi e `la palla al piede´, una delle scenette migliori…?

Rossi e `la palla al piede´, una delle scenette migliori…?

Rossi e `la palla al piede´, una delle scenette migliori…?

Lo show e lo spettacolo offerto dall´azione in pista nel mondiale della MotoGP fa un po´ passare in secondo piano le fantasiose scenette celebrative di Valentino Rossi.

L`italiano l´anno scorso ha dominato la scena mondiale, e la gag della `multa per eccesso di velocità´ inscenata al Mugello dopo la vittoria della gara, ha alleggerito in maniera spiritosa la dimostrazione di forza offerta dalla combinazione del feroce talento del pilota e della bravura degli ingegneri della Honda.

Il 2003 ha messo di fronte `il dottore´ ad un compito più impegnativo. Sete Gibernau si è aggiudicato lo stesso numero di vittorie e ben tre gare si sono risolte all´ultima curva. E´ stata tanta l´eccitazione e la suspence offerta dalla . gara di Brno, che la teatrale scenetta del prigioniero con tanto di palla e catene inscenata da Rossi nel suo giro d´onore, è stata largamente ignorata dalla stampa, più impegnata a descrivere l´entusiasmante succedersi dei momenti salienti della gara che lo show avvenuto in seguito.

La tendenza alla teatralità di Rossi è ormai materiale da leggenda ed offre al mondiale quel tocco di leggerezza che va al di là degli interessi economici e politici.

Alcune delle sue gag del passato che ricordiamo sono state quella di fermarsi alla `toilette´ provvisoria lungo la pista, il travestimento da Robin Hood dopo la vittoria del GP d´Inghilterra e il giro d´onore con un amico vestito da pollo gigante. Questa volta ha celebrato la quarta vittoria dell´anno travestendosi da carcerato che, insieme a due amici, era condannato ai lavori forzati e a spaccare pietre. Ha tenuto il berrettino a strisce da prigioniero fin sul podio. Le motivazioni che lo hanno ispirato sono state spiegate da lui stesso:

`La stampa ha detto che ero in crisi perché ero stato battuto per quattro volte di fila. Essere in testa al mondiale e sempre sul podio evidentemente non è abbastanza, quindi sono stato costretto … ai lavori forzati! ´

`Il suo unico momento no, Valentino lo ha avuto appena finita la gara, quando è stato punto da una vespa. `Vorrei che fosse successo in gara! ´ Ha scherzato il suo rivale Gibernau. `E se questo è un Valentino in crisi, non voglio pensare a come sia quando non lo è!.

Quello che è sicuro è che con lo spettacolo offerto dalle ultime gare e con l´abilità di Rossi di alleggerire la pressione con le sue gag dopo la bandiera a scacchi, la MotoGP non è mai stata più interessante. La domanda da un milione di dollari è … quale sarà la prossima, e ci può essere qualcosa di più stravagante della `incarcerazione´ di Brno?.

Tags:
MotoGP, 2003, Valentino Rossi

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›