Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Gibernau cerca la rivincita all´Estoril

Gibernau cerca la rivincita all´Estoril

Gibernau cerca la rivincita all´Estoril

Mentre l'estate torrida che ha colpito l'Europa comincia a lasciare la sua presa sul continente, il mondiale della MotoGP si rimette in moto offrendo a Sete Gibernau l'occasione di prendersi una bella rivincita. A una gara dalla lunga trasferta extraeuropea che porterà il circo iridato in Brasile, Giappone, Malesia e Australia, lo spagnolo si ritrova secondo in campionato con 34 punti di svantaggio da Valentino Rossi dopo essere stato battuto in volata dal campione del mondo nell'ultima gara di Brno, per appena 42 millesimi di secondo. Gibernau ha una partita aperta con Rossi non solo per questo ma anche per la gara dell'anno scorso proprio all'Estoril, dove è stato in testa per 22 giri prima di scivolare anche a causa della pressione subita dall'italiano. E con quattro vittorie già al suo attivo, Gibernau è più che in grado di tentare un altro colpaccio, mantenendo alto il suo livello di forma in modo da lasciare aperta la lotta per il titolo fino alla gara finale nella sua Valencia .

La pressione crescente su Rossi si è allentata grazie all'ultima vittoria su Gibernau in Repubblica Ceca e, dopo un'altra pausa di tre settimane, il simpatico ventiquattrenne è pronto a difendere il suo primato all'Estoril. Rossi si è infatti aggiudicato la vittoria sul lento e difficile tracciato portoghese negli ultimi due anni e un eventuale altro successo, significherebbe il sorpasso su Mick Doohan per quanto riguarda le vittorie in carriera. Rossi, che è salito sul podio in tutti i GP da un anno a questa parte, ha nove mesi in meno dell'età che aveva Doohan quando ha conquistato la sua prima gara mondiale, anche se è vero che tutti i successi dell'australiano appartengono alla classe regina mentre Rossi ha collezionato i suoi nelle tre classi.

Il connazionale di Doohan, Troy Bayliss, continua a far grande onore al suo anno di debutto nella classe regina: il suo ultimo gioiello è stato il terzo posto a meno di un secondo da Rossi e Gibernau appena tre settimane fa, a Brno. L'ex campione della Superbike in Repubblica Ceca ha potuto montare un nuovo telaio sulla sua Desmosedici mentre all'Estoril avrà a disposizione una nuova forcella. Lo stesso potrà fare il suo compagno di squadra, Loris Capirossi che, con Bayliss, ha già messo alla prova la nuova, più larga, sospensione anteriore fornita dalla Ohlins, nei test successivi alla gara di Brno. La coppia Ducati in classifica è separata da un solo punto, con Capirossi quarto e Bayliss quinto.

Carlos Checa arriva in Portogallo deciso a consolidare i progressi recentemente mostrati dalla sua M1 e con l'obiettivo del primo podio stagionale. Lo spagnolo, che in classifica generale è il migliore dei piloti Yamaha (sesto), l'anno scorso all'Estoril è arrivato secondo partendo dalla pole position. A Brno tre settimane fa ha colto il quarto posto stagionale ed è atteso quantomeno allo stesso livello anche se gli esperti Tohru Ukawa ed Alex Barros, insieme al giovane emergente Nicky Hayden, si apprestando a dare battaglia.

Shinya Nakano dovrebbe tornare essere tornato in piena forma dopo tre settimane spese a rilassarsi nella sua casa di Barcellona per riprendersi dalle conseguenze del brutto volo di Brno. Il coraggioso giapponese ha corso in Repubblica Ceca, seppur dolorante, ed ha mantenuto il record di essere andato punti in ogni gara della stagione, record che condivide con il solo Valentino Rossi.

Tags:
MotoGP, 2003, Grande Premio Marlboro de Portugal

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›