Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

I commenti dalla prima fila

I commenti dalla prima fila

I commenti dalla prima fila

Loris Capirossi (1°): "Prima dell'inizio del turno ho detto per scherzo a Sete (Gibernau) che avrei potuto girare in 1'38.5 perché ero sicuro che le modifiche fatte questa mattina erano giuste, ma non pensavo che sarei andato addirittura più forte. La moto migliora continuamente e questo è buono per noi e per il campionato. Penso che il ritmo della gara sarà completamente diverso ma sono felice delle regolazioni che abbiamo trovato e del tempo che ho fatto con una gomma da gara."

Max Biaggi (2°): "Abbiamo lavorato duramente per fare un passo in avanti, ma è stato importante. La moto ora gira molto meglio anche se non è ancora stabile come vorrei in frenata. Sono fiducioso per domani anche se penso che sarà una gara molto veloce e che la moto di Capirossi sia rapidissima. Se fa un errore nelle sezioni lente di sicuro può recuperare tutto in rettilineo. Comunque cercherò di fare una bella gara."

Valentino Rossi (3°): "Ieri avevamo dei problemi col passo ma oggi le cose sono migliorate. Abbiamo fatto un piccolo errore alla fine. A cinque minuti dal termine ho visto T3 sulla lavagna ed ho pensato di non avere più tempo per montare una gomma più morbida, con la quale sarei potuto essere più veloce, ma non è un grosso problema."

Sete Gibernau (4°) : "In generale sono soddisfatto delle prove. Ho mantenuto un buon ritmo in 1'39 e ho fatto diversi giri con la gomma da gara. Però ho avuto un piccolo problema che mi ha fatto decidere di passare alla seconda moto. Con quella sono caduto ed ho perso un po' di tempo. Ho dovuto riprendere l'altra, che non mi soddisfaceva del tutto ma sono comunque riuscito a girare in 1'38, che non è male. Penso di aver comunque raggiunto i miei obiettivi – ho individuato la gomma per la gara, ho un passo buono, mi sento a posto nonostante la caduta e, cosa più importante, sono in prima fila. Adesso parlerò con la squadra per cercare di risolvere quel piccolo problema ma mi sento comunque tranquillo e fiducioso per la gara.

Tags:
MotoGP, 2003, Grande Premio Marlboro de Portugal

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›