Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Melandri mostra chiari progressi e all'Estoril è stato il miglior pilota Yamaha

Melandri mostra chiari progressi e all'Estoril è stato il miglior pilota Yamaha

Melandri mostra chiari progressi e all'Estoril è stato il miglior pilota Yamaha

Marco Melandri quando ripenserà alla sua prima stagione in MotoGP si ricorderà di quanto difficile ed impegnativa sia la classe regina al debutto.

Il campione del mondo della 250cc si è infortunato nelle prove libere della prima gara del campionato, a Suzuka, ed ha saltato le prime due gare. Sin da allora ha faticato sia per tornare al 100% della forma, sia per sviluppare la nuova versione della sua Yamaha M1 che nemmeno tra le mani del suo ben più esperto compagno di squadra è mai salita alle vette della classifica. Mentre la stagione è entrata nella sua fase finale tuttavia, sono arrivati i primi segnali che Melandri sta prendendo confidenza con la sua nuova moto. A Donington Park si è qualificato in prima fila, anche se poi in gara è caduto, e ieri, All'Estoril, è stato il migliore delle cinque Yamaha in pista.

Ecco il commento del pilota ventunenne dopo il suo miglior risultato stagionale:

"Sono molto felice. La moto andava bene e potevo mantenere un buon passo, con una media di giri in 1'40 e addirittura con qualche 1'39. Nello stesso tempo sono arrabbiato perché avevo dei problemi al braccio destro e non potevo frenare bene nelle "esse". So il perché e non succederà più. La gara comunque è stata bella ed io mi sono divertito.

"Sapevo che in gara sarei potuto andare meglio che in prova perché nel warm up abbiamo risolto, almeno in parte, il problema che avevo per curvare nella parte più lenta del tracciato. Abbiamo sistemato alcune cose del set up e improvvisamente sono riuscito a fare bene l'ultima sezione. Per tutta la gara ho tenuto un buon ritmo e sono fiducioso di poter fare anche maggiori progressi nei prossimi gran premi. Sono anche felice di essere stato il miglior pilota Yamaha".

Tags:
MotoGP, 2003, Marco Melandri

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›