Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Che destino diverso, all'Estoril, per Garry McCoy

Che destino diverso, all'Estoril, per Garry McCoy

Che destino diverso, all'Estoril, per Garry McCoy

Garry MacCoy lunedì mattina ha lasciato l'Estoril con una sensazione ben diversa da quella che aveva provato tre anni fa sulla stessa pista. L'australiano, che nel 2000, nella prima gara della MotoGP sul circuito portoghese, aveva conseguito una splendida vittoria, quest'anno ha rischiato di venire doppiato prima di essere costretto a prendere la via dei box. Una spietata fotografia di quella che per il trentunenne è stata una difficilissima stagione, la sua prima in sella ad una quattro tempi, dedicata a cercare di rendere competitiva la Kawasaki Ninja ZX-RR.

`A circa due giri dalla fine ho sentito una doccia fredda piovermi addosso dalla parte frontale e non ho capito bene quello che stava succedendo alla moto,´ ha spiegato McCoy. `La temperatura sembrava a posto ma ho pensato che l'acqua potesse finire sulle gomme ed ho preferito rientrare. Certo è stata una bella differenza rispetto a tre anni fa, non è certo piacevole non riuscire nemmeno a finire la gara. La squadra ha lavorato senza sosta durante il fine settimana ma abbiamo avuto un paio di problemi ed in gara sin dall'inizio non avevo una grande aderenza sulla gomma posteriore. La stessa gomma in qualifica si era comportata bene. Io detesto non finire le gare – spero che a Rio vada meglio´.

Tags:
MotoGP, 2003

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›