Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Per Hopkins l'onestà è la miglior garanzia

Per Hopkins l'onestà è la miglior garanzia

Per Hopkins l'onestà è la miglior garanzia

John Hopkins ha rivelato il suo desiderio di rimanere con la Suzuki nel 2004, dichiarandosi convinto che la casa giapponese sia in grado di produrre di nuovo una moto vincente. Il ventenne americano, passato dalla Yamaha alla Suzuki, ha vissuto una stagione a dir poco difficile ma ritiene che la recente riorganizzazione dell'azienda, che ha visto la reintegrazione nel ruolo di capo progetto di Toshiyuki Yamada (che negli anni ‘70 ed ‘80 ha fatto parte dello staff che ha realizzato la competitiva Suzuki RG500), possa dare una spinta determinate al progetto della GSV-R quattro tempi per risalire le classifiche.

`Penso che la prossima stagione guiderò una moto competitiva. Lo sento, sono certo che la Suzuki ha la capacità di farlo accadere,´ ha detto Hopkins, che attualmente è al 17° posto in classifica generale, sei posizioni davanti al compagno di squadra Kenny Roberts. `Posso vedere chiaramente i passi che devono essere fatti perché ciò avvenga. Il nuovo capo progetto è assolutamente realista rispetto a come stanno le cose e soprattutto rispetto al futuro, come finora non era stato nessuno. La chiarezza, ecco cosa ci permetterà di voltare pagina´.

Per ascoltare il resto di questa intervista esclusiva, nella quale Hopkins parla anche della sua stagione futura, cliccate sul link del video a destra.

Tags:
MotoGP, 2003, John Hopkins

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›