Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Pedrosa lascia Motegi deluso ma le sue possibilità iridate sono ancora le migliori

Pedrosa lascia Motegi deluso ma le sue possibilità iridate sono ancora le migliori

Pedrosa lascia Motegi deluso ma le sue possibilità iridate sono ancora le migliori

Il volto di Dani Pedrosa alla fine del GP della 125cc, parlava da solo. Perdere addirittura il contatto con il gruppo dopo aver guidato gran parte della gara e finire fuori dal podio, in sesta posizione, dopo aver dominato per l'intero week end, gli ha lasciato l'amaro in bocca. Lo spagnolo è stato messo fuori dai giochi a sei giri dalla fine da un problema meccanico alla sospensione anteriore che lo ha costretto a rallentare vistosamente il passo per poter quantomeno finire la gara senza perdere troppi punti sui suoi rivali.

"Siamo stati sfortunati," ha commentato. "Le cose erano partite male già nella mattina, durante il warm up, perché il motore non andava. Abbiamo preparato la seconda moto, con un altro motore che non avevo usato per tutto il fine settimana. All'inizio non andava bene ma è migliorato con il passare dei giri. Poi si è rotta la forcella e nell'ultimo giro anche il motore.

Il risultato è stato che per la terza volta consecutiva Pedrosa non è riuscito a salire sul podio. Il pilota del Telefónica Movistar Jr. Team è stato fortunato a non soffrire danni peggiori dall'inconveniente di Motegi. Stefano Perugini ha potuto recuperare solo 3 punti che significa che Pedrosa potrebbe ancora vincere il titolo a Sepang (Malesia) se riesce a fare 12 punti più dell'italiano. L'anno scorso su quella pista si è classificato al terzo posto mentre Perugini si è ritirato nell'ultimo giro; a Pedrosa un finale simile non spiacerebbe affatto.

Tags:
125cc, 2003, Dani Pedrosa

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›