Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Elías in Australia perde la possibilità di lottare per il titolo dopo una gara difficile sotto la pioggia

Elías in Australia perde la possibilità di lottare per il titolo dopo una gara difficile sotto la pioggia

Elías in Australia perde la possibilità di lottare per il titolo dopo una gara difficile sotto la pioggia

Le speranze di Toni Elias di tentare un ultimo assalto alla corona iridata nella gara finale, sono naufragate nella pioggia torrenziale che ha colpito la pista australiana domenica pomeriggio. Dopo una serie impressionante di pole position e vittorie, le sue chance iridate sono evaporate giro dopo giro mano a mano che il catalano perdeva posizioni soprattutto a causa di un set up completamente inadatto alle condizioni del tempo proibitive.

Elias è arrivato undicesimo, non lontano dal leader della classifica iridata, Manuel Poggiali, nono, ma comunque dietro e quindi matematicamente escluso dalla sfida finale di Valencia:" Il fine settimana ,con il sole, era andato alla grande, ma domenica, con la pioggia, si è tramutato in un disastro," ha detto. "Quest'anno, non so perché, non ho mai trovato un buon set up per la pioggia, ritrovandomi sempre con una moto che, come domenica, scivolava da tutte le parti, completamente inguidabile… e la lotta è diventata impossibile. Avrei potuto cadere in ogni momento," ha aggiunto dopo la gara.

Elias ha tentato di restare comunque positivo, nonostante il momento poco felice, mettendosi alle spalle il ricordo di Rio, la gara che a tutti gli effetti lo ha messo fuori gioco: "Ormai le cose sono andate così e non si possono cambiare. La cosa è importante è che mi sono trovato in lotta per il mondiale e che ho fatto un'esperienza importante durante questa stagione. Non si può dire che il titolo l'ho perso a Rio, è stato un insieme di cose," ha detto riflettendo. "Nelle prime otto gare non siamo stati consistenti, rendendo la situazione più complicata. In ogni caso, lo ripeto, sono felice di essere stato uno degli aspiranti più seri al titolo. Abbiamo ancora parecchi anni ed occasioni per raggiungere l'obiettivo".

Staccato da Poggiali di 27 punti e da Rolfo di 20, il giovane pilota del Repsol Teléfonica Movistar, ha ancora la possibilità di arrivare secondo, un obbiettivo comunque non facile anche perché dovrà guardarsi da De Puniet, staccato di 13 punti, e da Fonsi Nieto, che cercherà un intenso finale di stagione nella sua gara di casa.

Tags:
250cc, 2003

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›