Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Bayliss è tornato a Monaco

Bayliss è tornato a Monaco

Bayliss è tornato a Monaco

Troy Bayliss è tornato a casa in Francia dopo un lungo viaggio dalla sua nativa Australia. Pare proprio che il pilota trentaquattrenne stia bene nonostante la brutta caduta avvenuta quattro giorni fa a Phillip Island, quando è rimasto senza conoscenza dopo aver perso il controllo della sua Desmosedici mentre lottava con Marco Melandri. E' stato un momento di grande paura per tutti, ma soprattutto per sua moglie Kim che stava guardando la gara in televisione, a Monaco, con i figli Mitch, Abbey e Ollie di solo un mese.

Sono partito bene ma tre giri più tardi è andato tutto all'aria," ha spiegato Bayliss, che lottava per la testa della corsa dopo essere partito dalla prima fila col quarto tempo. "Avete visto tutti quello che è successo, niente di veramente grave in realtà, solo un colpo alla testa che mi ha fatto perdere conoscenza. Mi sono svegliato al centro medico. Pensavo di essere a posto ma i dottori hanno vivamente consigliato una tac ed altri esami radiologici quindi sono stato portato a Melbourne in elicottero. Darrel, mio manager ed amico, è venuto con me. Si è divertito a fare battute sul mio cervello, ma con sua, e forse di qualcun altro, grande sorpresa, i medici lo hanno trovato perfettamente a posto…!"

Dopo tre lunghe settimane lontano da casa, che hanno portato a Bayliss solo sette punti in classifica, l'australiano ha ammesso che tornare alla vita di tutti i giorni con la sua famiglia è stata una sensazione piacevole. "Mitch ed Abbey sembrano essere cresciuti tantissimo e Olly non sa nemmeno chi sono," ha commentato. "Solo per il nostro cane, Molly, che non ha la concezione del tempo, tre ore o tre settimane senza vedermi non fanno alcuna differenza".

Tags:
MotoGP, 2003

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›