Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

La Proton questa settimana chiuderà una stagione di sviluppo ma i primi test cominceranno già lunedì

La Proton questa settimana chiuderà una stagione di sviluppo ma i primi test cominceranno già lunedì

La Proton questa settimana chiuderà una stagione di sviluppo ma i primi test cominceranno già lunedì

Il team Proton KR a Valencia proverà insieme sollievo e rinnovato entusiasmo in occasione dell'ultima gara del 2003.

La squadra di base inglese fin da marzo è stata impegnata su due fronti perché costretta ad utilizzare in diverse occasioni le ormai vecchie due tempi continuando nel frattempo a sviluppare il nuovo progetto del V5 quattro tempi.

Grazie però alle preziose informazioni raccolte nella seconda metà della stagione con la 990cc, che aveva debuttato nel gran premio di Francia in maggio, la squadra può adesso cominciare a pensare ai test invernali con maggior fiducia, allo scopo di sviluppare il prototipo in modo che possa lottare per posizioni migliori di quelle ottenute finora, culminate con l'undicesimo posto di Jeremy McWilliams a Phillip Island due settimane fa.

In effetti non ci sarà praticamente sosta dopo la fine dell'ultima gara perché sia McWilliams sia Nobuatsu Aoki resteranno a Valencia per provare il nuovo telaio.

"Siamo ansiosi di disputare l'ultima gara e di cominciare con il passo successivo, " ha detto il team manager Chuck Aksland. "Proveremo un nuovo telaio che anticipa già la moto del 2004, confrontandolo direttamente con il vecchio. Raccolti i dati necessari, all'inizio del prossimo anno lo proveremo nuovamente unito a diverse nuove parti del motore. La prima ad essere ridisegnata sarà la testa del cilindro, e poi altre parti, magari dopo qualche gara," ha proseguito Aksland. "Tutta la moto sarà più lineare nella sua versione 2004, anche se si tratta di un'evoluzione più che una rivoluzione totale".

"Abbiamo corso con la quattro tempi per sei mesi ed ora siamo convinti di poter migliorare il telaio. Sappiamo anche che abbiamo bisogno di un motore più performante e stiamo lavorando anche su questo aspetto," ha concluso.

"Al momento siamo alla fine di un periodo molto interessante," ha detto Aoki. "Persino nelle ultime tre gare abbiamo fatto dei piccoli passi. Posso davvero vedere i progressi fatti e so che l'azienda sta compiendo un grande sforzo. Non vedo l'ora di provare il nuovo telaio martedì e mercoledì. Ho guidato la moto fin dai suoi primissimi passi in pista e per me è speciale. Spero di poterne continuare lo sviluppo".

La squadra deve ancora confermare le sue decisioni riguardo ai piloti del 2004 ma McWilliams non ha dubbi su cosa gli piacerebbe fare.

"Spero davvero che Valencia non sarà l'ultima gara con questa squadra," ha detto il veterano. "Mi piacerebbe molto continuare con questo progetto. Alcuni risultati sono stati estremamente incoraggianti per il futuro e la moto sta catturando di nuovo il mio interesse: Valencia è una pista stop and go, piuttosto difficile per noi. Non ci sono problemi in frenata ma fatichiamo in accelerazione. Abbiamo bisogno di un motore più grintoso! Però anche Motegi era un circuito un po' così ed io sono certo che sarei andato a punti se non avessi avuto un problema col freno. Con la carica che mi ha dato la gara in Australia voglio finire di nuovo nei quindici".

Tags:
MotoGP, 2003

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›