Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

A Valencia Stoner finalmente ha ottenuto la sua prima vittoria

A Valencia Stoner finalmente ha ottenuto la sua prima vittoria

A Valencia Stoner finalmente ha ottenuto la sua prima vittoria

A Valencia Stoner finalmente ha ottenuto la sua prima vittoria Casey Stoner è stato nel gruppo dei leader per tutta la stagione, correndo spesso infortunato, ma finalmente oggi è entrato nell'elite dei vincitori, cogliendo il suo primo successo in carriera nell'assolata Valencia.

La gara è stata tesa e appassionante perché i tre di testa Stoner, Hector Barbera e Marco Simoncelli si sono scambiati spesso le posizioni al comando nella prima metà del GP, permettendo così al gruppo inseguitore composto da Steve Jenkner, Stefano Perugini e Andrea Dovizioso di chiudere il gap che sie era creato. Jenkner, scattato dalla 13esima posizione è riuscito a farsi strada fino al podio mentre Simoncelli scivolava quarto e Barbera, scatenato nella pista di casa, le tentava tutte per passare Stoner.

Il diciottenne australiano comunque ha condotto magistralmente la gara, chiudendo tutte le porte e respingendo gli attacchi dello spagnolo che nel frenetico tentativo di passare ha compiuto molti errori.

Nel giro finale Stefano Perugini è andato lungo ed è caduto perdendo così la possibilità di arrivare secondo in campionato mentre intanto Stoner andava a vincere la gara con Barbera, largo nell'ultima curva, che lasciava il secondo posto a Jenkner e finiva terzo.

Simoncelli, che nelle fasi iniziali era stato brevemente in testa, per la prima volta in carriera, è arrivato quarto, il suo miglior risultato nel mondiale; la sua miglior gara prima di oggi si era conclusa con l'undicesimo posto. Mirko Giansanti è arrivato quinto davanti ad Alvaro Bautista, Pablo Nieto (partito malissimo) e Andrea Dovizioso

Questo risultato ha portato a 23 il record di gare senza un vincitore di due GP in successione e a otto il numero di piloti che hanno vinto almeno una delle 16 gare della stagione. Il detentore della pole, Alex De Angelis è incappato nel primo ritiro da quando cadde al secondo giro a Le Mans, in maggio. Il pilota dell'Aprilia, grazie all'errore di Perugini, è comunque riuscito a mantenere la seconda posizione nel mondiale, con due punti di vantaggio su Barbera. Il vincitore dell'Australia, Andrea Ballerini, è caduto nelle fasi iniziali a causa di una collisione con Corsi. Mika Kallio, a sua volta caduto, ha chiuso con una nota negativa la sua promettente seconda metà della stagione con la KTM. Infine tra i ritirati oggi ci sono stati anche Thomas Luthi e il campione del mondo del 2002, Arnaud Vincent.

Un emozionatissimo Lucio Cecchinello, addirittura in lacrime nella pit lane, ha chiuso il suo ultimo GP al nono posto. Masao Azuma a sua volta ha dato l'addio alle corse andando a punti, con il 15° posto, mentre il terzo in procinto di appendere il casco al chiodo, Emilio Alzamora, ha suscitato l'entusiasmo dei 120.000 assiepati nelle tribune, nonostante un magro 24° posto, lanciando loro diverse parti del suo abbigliamento da gara.

Tags:
125cc, 2003, Gran Premio Marlboro de la Comunitat Valenciana

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›