Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

La presenza inglese in MotoGP cresce dopo l'accordo di Byrne con Aprilia

La presenza inglese in MotoGP cresce dopo l'accordo di Byrne con Aprilia

La presenza inglese in MotoGP cresce dopo l'accordo di Byrne con Aprilia

L'Inghilterra è sempre più presente in MotoGP con l'arrivo di due piloti in due giorni per la stagione 2004.

Seguendo l'esempio del campione del mondo della Superbike, Neil Hodgson, che ha firmato per la Ducati e il team D'Antin a Valencia, il campione inglese della SBK, Shane Byrne, ha deciso di prendere il posto di Colin Edwards in Aprilia; l'americano andrà ad affiancare Sete Gibernau nel team Gresini Honda, mentre il compagno di squadra di Byrne non è ancora stato annunciato, anche se la squadra italiana ha fatto sapere che Nori Haga non fa parte dei suoi piani per il 2004.

Con il veterano Jeremy McWiliams, che molto probabilmente resterà alla Proton, la presenza dei piloti del Regno Unito è triplicata e darà ulteriore slancio alla popolarità dello sport già enfatizzato dalla copertura televisiva della BBC.

Byrne è stato uno dei piloti più forti sulla scena della Superbike inglese che viene riconosciuta come una delle serie più importanti e combattute con molte squadre sostenute da Case come la Ducati.

"Sono felice di questo accordo," ha detto Shakey che ha firmato durante il fine settimana. "Guidare per un'azienda come l'Aprilia è un vero onore. Non coltivo illusioni su quanto sarà difficile questa sfida ma darò il 110% per tutti i miei tifosi".

Il ventiseienne ha in programma di salire per la prima volta sulla moto prima della fine del mese.

Tags:
MotoGP, 2003

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›