Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

La trascrizione completa dell'addio di Rossi alla Honda

La trascrizione completa dell'addio di Rossi alla Honda

La trascrizione completa dell'addio di Rossi alla Honda

Riportiamo qui di seguito la trascrizione completa della dichiarazione di Valentino Rossi durante la conferenza stampa che domenica scorsa, a Valencia, ha ufficializzato il suo addio alla Honda:

Devo ringraziare moltissimo la Honda. E' vero, il prossimo anno non gareggeremo insieme. Sicuramente questi quattro anni insieme sono stati un bellissimo periodo per me. Abbiamo vinto il 50% delle gare che abbiamo fatto. Sono stati solo quattro anni ma a me sembrano un periodo lunghissimo .

Abbiamo cominciato la sfida insieme nel 2000, nella 500cc, con alcuni problemi iniziali da risolvere. Ci siamo trovati subito a lavorare con la HRC ed è stato incredibile. Per un pilota si tratta di un sogno. Se sei in grado di fornire le giuste informazioni agli ingegneri loro sono in grado di fare i cambiamenti necessari.

Alla fine dell'anno sono arrivato secondo e sono salito sul podio più di chiunque altro.

L'anno successivo avevo una nuova NSR – dopo cinque o sei anni con la precedente versione. Abbiamo vinto 11 gare e il titolo. E' stato un grande campionato e l'ultimo della 500. La 5000cc ha fatto la storia di questo sport. Vincere l'ultima gare della categoria è stato un sogno, forse la più bella vittoria della mia carriera.

Dopo abbiamo firmato un altro contratto e siamo ripartiti da zero con la nuova 4 tempi. L'ho guidata per la prima volta a Suzuka nell'agosto del 2001, ed era già una buona moto. Però all'inizio mi domandavo se sarebbe stata valida come la 500cc perché non era velocissima. Ma abbiamo lavorato duramente ed eravamo pronti per la prima gara. Alla fine della stagione la Yamaha era allo stesso livello ma noi abbiamo fatto un bel passo in avanti nei test invernali e siamo arrivati in ottima forma all'inizio di quest'anno.

Questa stagione per me è stata fantastica, abbiamo avuto molte gare emozionanti. Abbiamo fatto una bella seconda metà di campionato. Ad un certo punto, dopo Sepang, è arrivata l'idea di cambiare perché abbiamo vinto sull'asciutto, sul bagnato, su circuiti che amo e, come oggi, su quelli in cui in passato non avevo avuto gran fortuna. Abbiamo finito il nostro lavoro con questa moto.

Quindi l'anno prossimo non correremo insieme. Tenterò una nuova sfida. Forse fare questa scelta a questo punto è una cosa un po' pazzesca. Il prossimo anno vedremo se sarà possibile farcela o meno. Di sicuro tutti gli appassionati saranno felici e lo spettacolo sarà assicurato! Agli ingegneri della HRC e a tutti i miei amici in Honda, grazie".

Tags:
MotoGP, 2003, Valentino Rossi

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›