Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

I piani di Cecchinello per il 2004 mentre De Puniet prova a Valencia

I piani di Cecchinello per il 2004 mentre De Puniet prova a Valencia

I piani di Cecchinello per il 2004 mentre De Puniet prova a Valencia

Le attività del team Safilo Oxydo-LCR sono continuate senza sosta anche dopo l'ultima gara del 2003 a Valencia, con De Puniet impegnato a provare sul circuito spagnolo il nuovo materiale ricevuto dall'Aprilia e Lucio Cecchinello già al lavoro nella sua sede di Montecarlo per ridefinire la struttura della squadra per il 2004.

"L'Aprilia deve configurare le nuove moto per il 2004 e il lavoro di Randy è di controllare il nuovo materiale per il telaio e il motore," ha spiegato Cecchinello. "Ha cominciato a girare martedì, andando subito un paio di decimi sotto il tempo della sua pole, e finirà giovedì. Un nuovo telaio è arrivato la scorsa notte e due meccanici sono stati in piedi fino alla mattina successiva per essere pronti per oggi (mercoledì).

Dopo aver disputato il mondiale 2003 della 125cc lui stesso, affiancato dal giovane Casey Stoner, ed aver fatto correre De Puniet in 250cc, Cecchinello ha cambiato direzione decidendo di appendere il casco al chiodo.

"Non sono ancora sicuro di come andranno le cose, dipende dal budget. Posso dire qual'è la mia idea, che è di far correre due piloti in 250cc e uno in 125cc, tutti su Aprilia ufficiali. C'è una proposta sul tavolo che è stata discussa sia con Aprilia sia con gli sponsor ma che ancora non è stata accettata. Il mercato è completamento aperto adesso che i piloti top come Valentino Rossi e Toni Elias hanno deciso il loro futuro. Speriamo di avere delle notizie definitive al più presto".

Insieme ad Azuma e ad Alzamora, Cecchinello è stato uno dei tre piloti a correre la sua ultima gara a Valencia, e non ha problemi ad ammettere di aver provato una grande emozione. "Dopo la gara ero molto commosso perché una parte importante della mia vita era arrivata alla sua conclusione. Ho messo molto amore e passione in questo sport e trovo ancora difficile pensare che non correrò più. Infatti ho già ordinato una nuova serie di tute per i test invernali in modo da poter scaldare le moto per i miei piloti. Diventerei matto se non salissi mai più in sella ".

Tags:
250cc, 2003

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›