Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Nicky Hayden sulle orme di Rossi nel team Repsol Honda

Nicky Hayden sulle orme di Rossi nel team Repsol Honda

Nicky Hayden sulle orme di Rossi nel team Repsol Honda

Nonostante si fosse già messo decisamente in luce tra i piloti della MotoGP quest'anno, è sembrato strano vedere Nicky Hayden guidare la moto di Rossi in Catalogna, appena qualche giorno fa. Il giovane americano, che in sella alla RC211V del team Repsol Honda ha ottenuto il quinto posto assoluto nel mondiale e il titolo di debuttante dell'anno (nonostante la caduta nell'ultima gara di Valencia), ha compiuto diversi giri sul circuito catalano a beneficio dei vari rappresentanti dei media che hanno assistito all'ormai tradizionale test di fine stagione. Il giovane non ha saputo nascondere il suo desiderio di tenere, su base permanente, dal prossimo anno, la moto numero uno. Motograndprix.com ha chiesto all'ex campione AMA SBK come fosse la vita nel dopo-Rossi della squadra migliore del 2003.

mgp.com: Quando hai saputo che Valentino avrebbe lasciato la Honda?

NH: Come tutti gli altri avevo sentito un sacco di chiacchiere ma non ho saputo niente di definitivo fin dopo l'annuncio di domenica sera. Sono un po' deluso di sapere che potrebbe andare in Yamaha perché speravo firmasse per la Proton! Scherzo ovviamente…. Parlando seriamente sono piuttosto sorpreso della sua scelta ma sono affari suoi. Ha accettato la sfida di provare qualcosa di nuovo e nel farlo ha dimostrato di avere le palle, questo è sicuro.

mgp.com: Non averlo come compagno di squadra il prossimo anno… sarà una cosa buona o cattiva?

NH: Mi è piaciuto averlo come compagno di squadra – è un ragazzo simpatico e con me è sempre stato gentile. Le relazioni nella squadra erano buone e tra i due gruppi di meccanici l'atmosfera era ottima… ma forse per me è un bene che se ne sia andato. Quest'anno Valentino era ovviamente il pilota numero uno, aveva tutti i motori nuovi e ogni cosa – mentre io ho usato la stessa moto tutto l'anno. Andava bene, sia chiaro, perché io stavo imparando, e in effetti sono migliorato molto. Ma il prossimo anno so che avrò quantomeno la moto uguale a quella del numero uno, se non sarò il numero uno io stesso, e quindi avrò una discreta possibilità di giocarmi il titolo.

mgp.com: Pensi che avresti avuto lo stesso la possibilità di vincere il titolo se Rossi fosse rimasto in Honda?

NH: Difficile da dire. Tutti possono discuterne e ognuno avrebbe la sua opinione ma non sapremo mai la risposta.

mgp.com: Come valuteresti la tua stagione 2003?

NH: Beh, ho vinto il titolo di debuttante dell'anno ed è qualcosa, ma in generale posso dire di essere migliorato come pilota. Per me questo è stato un anno di apprendimento e alla fine sia io sia la squadra eravamo lì. Adesso ho tutto l'inverno per migliorare ancora prima dell'inizio della nuova stagione e penso di poter diventare davvero forte.

mgp.com: Infine cosa pensi del fatto che il tuo connazionale Colin Edwards il prossimo anno guiderà a sua volta una Honda ?

NH: Colin è un gran pilota e una persona giusta, ma non è che io stia davvero a pensare a lui. Mi preoccupo più di me stesso e di fare del mio meglio. Ma la moto è meravigliosa e sono sicuro che mi piacerà da pazzi.

Tags:
MotoGP, 2003, Nicky Hayden, Valentino Rossi

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›