Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Garry McCoy vuole dimostrare il suo valore in MotoGP a tutti i costi

Garry McCoy vuole dimostrare il suo valore in  MotoGP a tutti i costi

Garry McCoy vuole dimostrare il suo valore in MotoGP a tutti i costi

La tipica giostra di piloti di fine stagione, che ha raggiunto il momento clou la domenica sera dopo l'ultima gara a Valencia e che ha vissuto un altro momento topico all'inizio di questa settimana con l'annuncio della Yamaha di aver concluso con Rossi, ha invece lasciato a terra uno dei protagonisti della MotoGP. Dopo aver lasciato cadere la possibilità di continuare con il team Fuchs Kawasaki, Garry McCoy ha visto alcuni dei posti migliori, in Honda e Ducati, andare alle ex stelle della Superbike, Colin Edwards e Neil Hodgson, e pare che la politica della Casa giapponese abbia chiuso tutte le porte all'australiano. Con la sua spettacolare stagione di tre anni fa, ricca di tre vittorie a Welkom, Estoril e Valencia ancora fresca nella memoria, la situazione è molto frustrante per McCoy che vorrebbe con tutte le sue forze poter dimostrare il suo valore.

"Quando vedo piloti riuscire ad ottenere certe moto senza aver davvero mai fatto nulla nei GP, penso che davvero la cosa puzzi," ha detto McCoy che sta trascorrendo qualche giorno di riposo nella sua casa in Andorra. "Sfortunatamente è così che vanno le cose al momento e non penso solo a me ma anche a tutti quei piloti che potrebbero non avere la nazionalità giusta. Personalmente penso di aver fatto abbastanza nella mia carriera, e abbastanza quest'anno in sella ad una moto non competitiva, per dimostrare che ho il potenziale di far bene, con la moto e la squadra giusta. Ci sono molte persone che mi seguono nel mondo – persino quando sono ultimo pare che a loro piaccia lo spettacolo che posso dare – quindi non capisco perché le persone che contano non lo vedano".

McCoy ha aggiunto di aver ricevuto offerte da altri campionati, ma ammette che a trentuno anni non è il momento di cambiare carriera. "Ho un'opzione per rimanere in MotoGP ma ad essere gentili non posso dire che mi permetterebbe di lottare per le posizioni migliori. Ho avuto un'offerta anche per la Superbike e una dall'America ma davvero quello è l'ultimo posto dove voglio andare perché sono ben sistemato in Europa. L'altro problema, come tutti sanno nell'ambiente, è che se stai fuori un paio d'anni è persino più difficile rientrare. Quindi ci penserò su e poi deciderò cosa è meglio sia in pista che fuori".

Una decisone dovrebbe essere presa nei prossimi giorni mentre McCoy si starà preparando per il secondo sport preferito. "Le piste di sci in Andorra si aprono il 1° dicembre quindi per il momento cercherò di rilassarmi preparando il mio snowboard!" .

Tags:
MotoGP, 2003

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›