Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Loris Capirossi: "Il prossimo anno Rossi in Yamaha sarà vincente"

Loris Capirossi: 'Il prossimo anno Rossi in Yamaha sarà vincente'

Loris Capirossi: "Il prossimo anno Rossi in Yamaha sarà vincente"

Loris Capirossi ha aggiunto il suo nome alla cerchia di persone, in continuo aumento, che ritengono che il prossimo anno Valentino Rossi sarà una forza da tenere ben in conto nonostante il suo passaggio ad una Casa che nel 2002 ha conquistato solo due vittorie e quest'anno appena un podio.

L'esperto pilota della Ducati ha espresso la sua opinione durante gli ultimi test che si sono svolti a Valencia la scorsa settimana. "Il cambiamento deciso da Valentino fa bene a tutti," ha detto. "Non sono sorpreso che abbia lasciato la Honda. Penso che abbia fatto la mossa giusta e per cominciare gli hanno offerto un bel po' di soldi! Ma, seriamente, Valentino ha un bel po' di lavoro da fare per mettere a posto la moto anche se sono certo che vedremo il potenziale di un tale connubio quanto prima. Al momento nessuno sa cosa aspettarsi ma sicuramente si tratta di una buona moto, non certo la peggiore. Penso sia possibile che vinca delle gare il prossimo anno".

Capirossi, uno dei pochissimi che negli ultimi anni ha battuto Rossi, si sta impegnando al massimo nello sviluppo della nuova Ducati dopo un debutto esplosivo sulla scena mondiale con otto podi e una vittoria. A Valencia c'erano il collaudatore Vittoriano Guareschi, con il prototipo del 2004, e i due piloti regolari con il modello con cui quest'anno hanno conquistato il quarto ed il sesto posto nel mondiale.

"Vitto sta provando la moto del prossimo anno, mentre io e Troy abbiamo alcune parti nuove montate sulla moto vecchia," ha spiegato il trentenne italiano. "Probabilmente avremo una versione simile a quella di Vitto già dai prossimi test che faremo sempre qui a Valencia." Nella stagione scorsa abbiamo avuto problemi nelle curve, dove la moto slittava ed i freni non erano il massimo. Quindi è su queste due aree che stiamo concentrando i nostri sforzi. La nuova moto è chiaramente diversa dalle nostre come carattere ma si tratta semplicemente di un'evoluzione. Come ho detto c'erano dei problemi di pattinamento che un sistema di controllo elettronico dovrebbe aiutarci a contenere, unito a diversi aggiornamenti del motore che, finché non proveremo, non sapremo se vanno bene o meno. In ogni caso quantomeno sappiamo che ci sono delle opzioni da verificare.

"Un altro problema che abbiamo avuto, qualche volta, nella scorsa stagione è che la moto risultava troppo "cattiva"; anche questo è da sistemare. Per questo abbiamo montato tanti sensori, per avere ogni possibile riferimento da analizzare. La moto di Vitto è una versione prototipo e i test saranno decisivi; abbiamo un sacco di cose da controllare.

"Quest'anno quando abbiamo cominciato avevamo pochi riferimenti ma il prossimo anno sarà diverso, ne avremo parecchi con cui confrontarci; cominceremo in maniera diversa e questo è un bene".

Tags:
MotoGP, 2003, Valentino Rossi, Loris Capirossi

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›