Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Hiroshi Aoyama è prossimo al debutto con la nuova squadra, a Jerez

Hiroshi Aoyama è prossimo al debutto con la nuova squadra, a Jerez

Hiroshi Aoyama è prossimo al debutto con la nuova squadra, a Jerez

Hiroshi Aoyama debutterà con il Telefónica Movistar Junior Team domani a Jerez dove parteciperà ad una sessione di prove della durata di due giorni. Il giapponese, all'esordio in 250cc, girerà insieme ai piloti Fortuna Honda, Roberto Rolfo e Toni Elías, mentre il suo compagno di squadra, Dani Pedrosa, sarà ancora impegnato nel suo programma di riabilitazione dopo l'incidente dell'ottobre scorso a Phillip Island dove si ruppe entrambe le caviglie.

Aoyama, campione giapponese, è stato accolto al suo arrivo all'aeroporto di Barcellona dal suo nuovo team manager, Alberto Puig. "Sono grato ad Alberto per essere venuto a prendermi e per avermi mostrato la città," ha detto il pilota ventiduenne. "Ero un po' preoccupato perché era la prima volta che viaggiavo da solo fuori del Giappone. A Valencia, l'anno scorso ero andato con il team HRC. Puig mi ha seguito benissimo. Domenica, ancora frastornato per il fuso orario mi sono limitato a passare qualche ora in città – ho visto lo stadio olimpico, il castello di Montjuic, il porto e alcune delle bellissime case di Gaudí. Sono anche stato nella cattedrale della Sagrada Familia, dove voglio assolutamente tornare quando avrò più tempo.

Lunedì mattina Aoyama ha accompagnato Dani Pedrosa all'ospedale dove il campione del mondo della 125cc si sta sottoponendo ad una serie di trattamenti per riprendersi dalle ferite, sottoponendosi anche lui ad una serie di controlli medici. "Ho fatto tanti esami come mai prima in vita mia," ha commentato. "Il dottor Gutierrez mi ha consigliato di concentrare la mia preparazione fisica sulla resistenza. L'occasione mi ha permesso anche di incontrare Pedrosa per la prima volta. E' un ragazzo simpatico, penso che ci troveremo bene. Per quanto riguarda i test sono felice ed impaziente di cominciare".

Dopo Jerez, Aoyama, che sta pensando di studiare l'inglese, volerà in Italia, alla Spidi, per le misure della tuta e venerdì tornerà in Giappone. In febbraio tuttavia sarà di nuovo in Spagna, a Barcellon, dove anche Pedrosa dovrebbe fare il tanto atteso debutto in 250cc.

Tags:
250cc, 2003, Hiroshi Aoyama

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›