Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Le reazioni dei piloti Honda dall'Australia

Le reazioni dei piloti Honda dall'Australia

Le reazioni dei piloti Honda dall'Australia

Colin Edwards - "La moto qui va bene, e come se ogni giorno imparassi qualcosa di nuovo diventando man mano più veloce. Adesso posso dire di conoscerla bene! Con tutte le informazioni dell'anno precedente, con l'aiuto del mio capo tecnico Fabrizio e i dati di Gibernau e di Rossi, il set up della mia Honda era perfetto. E' completamente diverso da Sepang, perché qui la pista è particolare, tutta curve a sinistra con le gomme che ne sono ovviamente influenzate. Tuttavia sento che c'è ancora molto da dare, si tratta solo di raccogliere più informazioni. Come ho già detto mi sento bene e non sono ancora al limite. Sto andando di crociera, so che c'è ancora un bel po' da tirar via".

Sete Gibernau - "Sicuramente Phillip island non è una delle mie piste preferite ma ho percorso lo stesso 80 giri. Ho lavorato soprattutto con la Michelin, sia sulle gomme anteriori sia posteriori. Adesso posso dire di essere contento del feeling che offrono e sto cominciando anche a sentirmi a posto su questo tipo di pista. Abbiamo ancora due giorni di prove davanti e sono fiducioso che quando ce ne andremo saremo messi molto bene".

Max Biaggi – "Oggi ho cercato di trovare una buona messa a punto ma dobbiamo ancora migliorare. Abbiamo lavorato sul bilanciamento della moto, cercando di migliorare l'entrata in curva. Però non è ancora perfetta quindi domani ci lavoreremo ancora cercando anche un buon compromesso tra l'anteriore da 16.5 e le sospensioni".

Nicky Hayden – "Abbiamo provato tantissime gomme per la Michelin e, effettuando questo lavoro, abbiamo anche deciso di provare ad andare nella direzione opposta a quella finora seguita, per l'assetto. Non ha funzionato, capita, in prova. Domani vogliamo sistemare la messa a punto. Non sono contento di com'era oggi. Per il resto la giornata era bella e un po' ventosa ed io sono veramente felice, dopo due test a Sepang, di aver cambiato pista. E' una ventata d'aria fresca passare da un circuito all'altro e vedere cosa salta fuori". .

Alex Barros – "Oggi non è andata male. Siamo vicini ai migliori ed io sto guidando con sempre maggiore costanza a buoni livelli, anche se non sono ancora molto soddisfatto dell'assetto, che stiamo cercando di mettere a posto. C'è molto lavoro da fare: il mio principale problema è l'inserimento, non sento la moto rapida come vorrei, così nel secondo giorno proveremo nuove messe a punto per la forcella e probabilmente anche differenti sezioni del canale dei cerchi. Per quanto riguarda la spalla ho percorso anche 12 giri di seguito con una buona andatura. Più guido e meglio mi sento".

Makoto Tamada - "Sono soddisfatto di come siamo riusciti a lavorare bene ed in fretta su una pista così diversa da Sepang. Questo è un tracciato veloce con un ritmo molto particolare ma vi abbiamo adattato la mia RC211V molto presto. Per quanto riguarda le gomme abbiamo concentrato il lavoro di sviluppo su un numero abbastanza limitato di mescole e le condizioni atmosferiche ottimali sono state quelle del pomeriggio. Nei prossimi due giorni avremo la possibilità di cercare regolazioni sempre più precise per la messa a punto della nostra moto".

Tags:
MotoGP, 2003

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›