Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Julián Simon commenta il suo primo test con il team Angaia Racing Service

Julián Simon commenta il suo primo test con il team Angaia Racing Service

Julián Simon commenta il suo primo test con il team Angaia Racing Service

Il giovane spagnolo Julián Simón e il suo nuovo compagno di squadra, Mattia Angelini, la scorsa settimana hanno completato il primo test con le loro Honda del team Angaia Racing Service. La squadra è nata dlla fusione tra l'Angaia Racing Team guidata da Paolo Tajana e il Racing Service di Gabriele Debbia ed è stata presentata ufficialmente proprio in occasione dei due giorni di prove a Barcellona.

Le condizioni avverse del tempo, specialmente il primo giorno, hanno impedito ai due giovani di fare giri veloci ma il test è servito comunque a far prendere loro confidenza con le moto. Simon ha girato in 1'53.0 e Angeloni in 1'56.6 prima di cadere.

Simon, che l'anno scorso ha guidato la Malaguti per il team Angaia ma che, precedentemente, aveva portato in pista una Honda del Telefonica Movistar Junior team, ha commentato: "Le prove sono andate davvero bene - non mi aspettavo che tutto filasse liscio dopo tanto tempo senza salire in sella ad una moto. I meccanici sono nuovi ma Roberto Bava, il direttore tecnico, lavorava con me già lo scorso anno. E' stato un buon debutto che mi ha fiducia in vista della prossima stagione.

"La moto avrà un kit ufficiale Honda, con la stessa base che aveva l'anno scorso Dani Pedrosa. La sola differenza è che che avremo un telaio standard e le sospensioni White Power. Penso che questa stagione sarà molto diversa da quella del 2003. Adesso ho una moto che ha un buon pedigree, una buona base che mi permetterà di vedere fin da subito cosa posso fare in gara".

L'Angaia Racing Service proverà anche a Misano il 3 ed il 4 marzo, dove ha pianificato di lavorare soprattutto sulle sospensioni White Power.

Tags:
125cc, 2003, Julian Simon

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›