Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

"Il Maratoneta" Franco Battaini si prepara alla prossima stagione correndo a piedi

'Il Maratoneta' Franco Battaini si prepara alla prossima stagione correndo a piedi

"Il Maratoneta" Franco Battaini si prepara alla prossima stagione correndo a piedi

Non sono molti i piloti del motomondiale che curano la preparazione fisica come Franco Battaini. Il pilota del team Campetella Racing non ha percorso ancora un solo giro in sella alla sua Aprilia ma si è messo alle spalle centinaia di chilometri di corsa a piedi. Si sta preparando per il suo primo test a Valencia del 6 e 7 marzo, allenandosi per la maratona che si terrà a Brascia, una settimana più tardi.

"Nel passato ho disputato diverse edizioni della Maratona di Milano, ma è la prima volta che faccio quella di Brescia," ha commentato il pilota trentunenne, che nelle ultime due stagioni ha vinto il titolo onorifico di "Miglio pilota Privato dell'anno" in 250cc. "E' una gara che richiede un programma di allenamento molto intenso che include sessioni giornaliere di corsa che arrivano fino a 30 chilometri, a seconda del tempo o che mi stia allenando per dei lunghi o meno. Il mio scopo non è vincere la maratona ma mi piacerebbe migliorare il mio personale che attualmente è di 2 ore e 59 minuti".

Battaini è anche un praticante del triathlon ma ammette che un programma di allenamento tanto intenso è più dovuto alla passione personale che alla preparazione per le gare di moto. "Ovviamente un pilota non deve necessariamente raggiungere tali livelli, ma io lo faccio perché mi piace. Ho anche delle giornate non buone ma in genere amo gareggiare a piedi sulla lunga distanza". "

Passando a parlare dei test della nuova stagione , Battaini ha aggiunto: "Essere un pilota privato chiaramente ha degli svantaggi. Per esempio non salgo in sella dall'ultima gara dal 2003 a Valencia, quasi quattro mesi fa. Mi sembra quasi strano adesso ricominciare a guidare! Quest'anno poi penso sarà più difficile fare dei risultati di un certo livello in 250cc. Negli ultimi due anni sono arrivato sesto assoluto, e sono stato il migliore dei privati ma quest'anno sarà dura: ho visto De Angelis e Porto andare subito veloci con le Aprilia ufficiali e anche Elias con la Honda ha fatto bene".

"Io posso contare solo sulle mie forze – conosco la mia moto come la mia mano e, anche se il kit sarà nuovo, in genere non cambia molto in termini di ciclistica e di sospensioni. Ho anche molta esperienza e questa è una cosa che può essere utile, specialmente sul bagnato". L'arma segreta di Battaini comunque potrebbe essere la preparazione da maratoneta e la sua abilità negli sforzi sulla lunga distanza senza mai abbassare la testa. Grazie a queste qualità ha ottenuto quattro pole position e sette podi nelle ultime sette stagioni, nonostante non abbia mai avuto la chance di salire su una moto ufficiale.

Tags:
250cc, 2003

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›