Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Shane Byrne comincia a prendere confidenza con la sua Aprilia

Shane Byrne comincia a prendere confidenza con la sua Aprilia

Shane Byrne comincia a prendere confidenza con la sua Aprilia

Il campione inglese della Superbike, Shane Byrne, una settimana fa a Phillip Island ha completato la seconda sessione di tre giorni di test insieme ai top team della MotoGP. Il debuttante ventiseienne, che un anno fa aveva esordito sulla scena mondiale della SBK a Brands Hatch, come wild card, ha ottenuto il suo miglior crono in 1'32.28 – migliore di quasi due secondi rispetto al giro veloce del suo predecessore, Colin Edwards, ottenuto durante il GP SKYY VODKA d'Australia dell'ottobre 2003, ed appena tre decimi più lento del tempo di qualifica dell'americano. Un bel progresso per "Shakey", che, subito dopo la fine dei test ha rivelato a motogp.com di essere molto soddisfatto.

"Tutta l'accoppiata Malesia – Australia dei test per me è stata un gran divertimento," ha commentato allegramente Byrne. "La moto è completamente diversa da quelle che avevo guidato prima – guidarla è davvero divertente. In Europa, dove al momento fa freddo la moto è comunque velocissima. Anche qui lo era ma in Europa ti senti più al limite perché scivola e si muove. Il mio modo di guidare ne guadagna – stare con gli altri e seguirli e vederli fare questo e quello – insomma, questi test per me sono stati un'esperienza fantastica. "

"I ragazzi della squadra stanno lavorando tanto quanto io mi sto impegnando nella guida e questo è fondamentale – adesso sono tornati in Italia per lavorare sulla moto e cercare di migliorarla. Al momento abbiamo le cose che avevano Colin (Edwards) e Nori (Haga) ma in confronto stiamo andando molto bene perché giriamo con costanza su tempi inferiori di un secondo e mezzo, due secondi di quanto facessero loro in gara. La moto sta andando benissimo!.

"Mi sto davvero divertendo a guidare, la squadra lavora bene, tutto è davvero molto positivo. Non c'è altro da dire al momento, abbiamo quello che abbiamo. Se dobbiamo guardare a quello che stanno facendo Valentino e Max, beh quello è un'altra storia, al momento. Noi stiamo seguendo la nostra strada, io ce la metterò tutta e così faranno i ragazzi,ne sono certo. Quindi, vedrete, se tutto va bene arriveremo anche noi".

Ascolta il resto di questa intervista esclusiva cliccando sul link soprastante o entrando nella Bzone, dove puoi trovare anche le interviste di Max Biaggi, Loris Capirossi, Nicky Hayden, Norick Abe, Neil Hodgson, Alex Barros, Sete Gibernau e Valentino Rossi, registrate subito dopo la fine dei test di Phillip Island, la scorsa settimana. Se non sei abbonato clicca comunque sul link apposito e approfitta di una delle nostre offerte speciali, incluso il pacchetto premium che offre l'accesso a tutti i contenuti multimediali per l'intera stagione a 27 EURO.

Tags:
MotoGP, 2003

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›