Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Bataille si è ripreso dalla caduta nei test

Bataille si è ripreso dalla caduta nei test

Bataille si è ripreso dalla caduta nei test

Eric Bataille ha detto di essersi ripreso al 100% e di essere pronto a dare il via alla sua seconda stagione in 250cc con rinnovato vigore. Dopo un inverno difficile, tra cadute ed infortuni, il francese, che durante una pausa del mondiale 2002 ha vinto il titolo nazionale della quarto di litro, affiancherà di nuovo Alex Debon nel team Troll Honda BQR. Dopo la brutta caduta nei test di Valencia di febbraio, Bataille ha dovuto saltare le successive prove in Catalogna a causa si una lesione muscolare. Recentemente tuttavia è tornato in azione, sempre a Valencia, senza più risentire degli effetti dell'incidente.

"In effetti la caduta è stata un po' troppo pesante dopo essere rimasto fermo così a lungo," ha spiegato Bataille. "Sono uscito con una gomma posteriore troppo dura ed ho aperto il gas troppo presto: tutti hanno visto com'è poi andata a finire. Mi sono fatto male allo stomaco ed ho dovuto passare due giorni in ospedale, ma adesso è tutto passato. Sono tornato alla mia abituale routine di allenamento a Benidorm dove vivo – palestra la mattina e una varietà di altre attività nel pomeriggio, tra le quali il nuoto".

"Siamo anche tornati a provare a Valencia e i test sono stati positivi. Abbiamo fatto dei passi avanti concreti con il telaio e con il motore. Abbiamo ancora del lavoro da fare ma con le due importanti prossime sessioni di Catalogna e di Jerez abbiamo tutto il tempo che ci serve per continuare lo sviluppo e per trarre il massimo dalla moto prima del via del campionato a Welkom. Questo è il mio obiettivo e voglio prendere le cose nella maniera giusta, senza stare a guardare i tempi, perché se riusciremo a lavorare bene e a mettere a punto la moto come vogliamo, i tempi verranno di conseguenza".

Bataille pensa che quella del 2004 sarà una stagione particolarmente tosta per i numerosi piloti privati che gareggiano nella quarto di litro, ma, secondo lui, la competizione rende tutto più eccitante. "Con altre due moto ufficiali in pista e con l'arrivo di Dani Pedrosa e Hiroshi Aoyama sarà dura, certo. Per di più tra i privati ci ritroveremo Arnaud Vincent e anche lui sarà un osso duro. Si tratta della stagione probabilmente più difficile che abbia mai affrontato ma va bene, per me e per lo sport: più alto è il livello, più alta la motivazione per la vittoria".

Tags:
250cc, 2004

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›