Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Con il betandwin.com GP d'Africa arriva il momento della verità

Con il betandwin.com GP d'Africa arriva il momento della verità

Con il betandwin.com GP d'Africa arriva il momento della verità

Il tempo delle speculazioni è ormai agli sgoccioli e l'ineluttabile verità che solo la pista può fornire comincerà ad essere svelata questo fine settimana quando gli aspiranti al titolo mondiale della MotoGP si sfideranno per la prima volta nel betandwin.com GP d'Africa. Il Phakisa Freeway ospiterà il gran premio di apertura del mondiale per la seconda volta nella sua breve storia. Era già accaduto nel 2000 anno in cui Garry McCoy volò verso la vittoria con il suo tipico, spettacolare, stile di guida.

Il campione del mondo Valentino Rossi quell'anno debuttava nella classe regina in sella alla Honda e un debutto sarà anche quello che domenica farà in sella alla Yamaha, che non vince dall'ottobre del 2002 e che l'anno scorso non è riuscita a fare meglio di un settimo posto nel mondiale piloti.

Rossi ha già dimostrato nei recenti test ufficiali in Catalogna e a Jerez che, insieme al suo capo meccanico Jeremy Burgess, è riuscito a tirare fuori il meglio dalla YZR-M1, realizzando il tempo migliore in entrambe le occasioni. Tuttavia la grande sorpresa dell'anno scorso, Sete Gibernau, capace di assicurarsi il titolo onorifico di vice-campione del mondo, nel parere di molti torna in Sud Africa con le credenziali giuste per puntare alla vittoria, e persino al titolo, dopo aver dimostrato grande continuità e velocità durante tutti i test invernali a capo del formidabile squadrone Honda.

Colin Edwards, suo compagno di squadra nel Telefonica Movistar Honda team, farà la sua prima apparizione sulla griglia di partenza in sella alla moto giapponese, per la quale ha vinto il titolo del mondiale superbike a Imola nel 2002. Sempre in sella alla formidabile RC211V, capace di vincere 15 gare su sedici la scorsa stagione, gareggeranno la coppia del Repsol Honda team, Alex Barros e Nicky Hayden, e quella del Camel Honda team formata dall'eterno sfidante Max Biaggi e dal suo nuovo compagno di squadra Makoto Tamada.

Tornando al team Gauloises Fortuna Yamaha, Carlos Checa sembra rinato sull'onda dei progressi effettuati dal pilota di Tavullia sulla M1 mentre Marco Melandri, vincitore di una gara della 250cc sulla pista africana, avrà a sua volta l'opportunità di approfittare dell'esperienza del grande amico e mentore. Completa lo schieramento Yamaha Norick Abe, che rientra a tempo pieno nei gran premi dopo un anno passato come collaudatore dell'azienda e occasionale wildcard.

Il Ducati Marlboro Team si appresta alla sua seconda stagione in MotoGP con Troy Bayliss che l'anno scorso al Phakisa ha guidato i primi dieci giri della gara prima di scivolare al quarto posto in quella che era appena la sua seconda apparizione in MotoGP. L'australiano cercherà di far buon uso della suo istinto di combattente per ovviare ad una stagione di test invernali un po' deludente.

Sia lui sia il compagno di squadra Loris Capirossi, infatti, hanno sofferto la drastica diminuzione delle ore di prove a disposizione per sviluppare la nuova Desmosedici a causa delle avverse condizioni atmosferiche mentre Neil Hodgson e Ruben Xaus in sella alla vecchia versione facevano veloci progressi. I due piloti provenienti dalla Superbike quest'anno correranno per il primo team satellite dell'azienda italiana: Hodgson parteciperà al suo primo GP dal 1995 (Catalunya 500cc) mentre Xaus debutterà nella classe regina dopo aver corso brevemente in 250cc.

Procedendo nello schieramento troviamo Kenny Roberts Jr, il vincitore del mondiale 2000 della classe regina, anno in cui il mondiale partì proprio da Welkom, che in sella alla sua rinnovata GSV-R ha mostrato segni di grande ripresa, mentre l'arrivo di Shinya Nakano nelle fila della Kawasaki a fianco di Alex Hofmann è coinciso con un radicale miglioramento delle prestazioni della nuova versione della Ninja ZX-RR che ha portato grande ottimismo in squadra.

Il campione inglese della Superbike, Shane Byrne debutterà con la sua Aprilia, lottando con gli altri debuttanti Xaus, Hofmann e Kurtis Roberts (Proton Team KR) per il titolo di debuttante dell'anno.

Tags:
MotoGP, 2004, BETANDWIN.COM AFRICA'S GRAND PRIX

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›