Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Stoner giudica i rivali

Stoner giudica i rivali

Stoner giudica i rivali

Casey Stoner comincia il mondiale 2004 come uno dei favoriti al titolo dopo aver firmato un contratto con la KTM alla conclusione del mondiale dell'anno scorso. Adesso alla sua terza stagione nei GP l'australiano ammette che è ora di crescere e che non c'è occasione migliore per farlo che la prima gara della stagione qui a Welkom.

"A me piace molto questo circuito anche se per tanti colleghi non è lo stesso dato che è ondulato e spesso sabbioso. Per me invece non è un problema. Il paesaggio circostante e il tempo sono simili all'Australia e mi fanno sentire a casa. L'anno scorso qui ho avuto un problema tecnico, il telaio era crepato e non lo abbiamo scoperto fino al momento della gara, ma l'anno precedente ero andato bene ed è questo che mi fa sperare.

"Nel 2003 ho chiuso con una vittoria e mi piacerebbe da pazzi cominciare il 2004 nello stesso modo. Il mio obiettivo finale è vincere il titolo ma la stagione sarà lunga e difficile. Non c'è di sicuro la possibilità di vincere 16 gare su 16 perché la classe è molto impegnativa. Sono fiducioso tuttavia che mi porterò a casa il mio gruzzolo di vittorie e che sarò lì a giocarmela alla fine dell'anno".

Con non meno di undici piloti già vincitori di almeno un GP, la 125cc promette di essere una delle classi dove la lotta sarà più aperta, ma Stoner ritiene che invece i protagonisti si conteranno su una mano.

"Guardando all'anno scorso penso che Hector Barbera sarà forte. Locatelli sembra tornato alla sua forma migliore e anche Andrea Dovizioso è veloce… Forse ci sarà anche Steve Jenkner ma sembra che faccia fatica ad essere costante per un'intera stagione. Penso che i protagonisti saranno più o meno cinque ed io spero di essere uno di loro".

"Ho una grande fiducia, i test invernali sono stati un po' faticosi ma le cose alla fine sembrano essersi risolte per il meglio. Il tempo non è stato eccezionale nell'ultimo test, e sono pure caduto, ma la cosa importante è che stavamo andando nella direzione giusta e che sapevamo dove dovevamo migliorare. La moto è affidabile e siamo pronti a scendere in pista per la gara".

Tags:
125cc, 2004, BETANDWIN.COM AFRICA'S GRAND PRIX, Casey Stoner

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›