Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Valentino Rossi domina anche con la Yamaha

Valentino Rossi domina anche con la Yamaha

Valentino Rossi domina anche con la Yamaha

Sul circuito di Welkom Valentino Rossi ha dimostrato oggi di non avere limiti: il Campione del Mondo della MotoGP ha sigillato quello che è stato forse il passaggio di scuderia più polemico degli ultimi tempi con una vittoria senza precedenti negli annali del motociclismo moderno. Nessun pilota era mai riuscito a mettere a segno due vittorie consecutive nella massima categoria del mondiale con due moto di marche diverse. Il pesarese ha riportato la Yamaha sul gradino più alto del podio, cosa che non succeeva dalla stagione 2002, al termine di un feroce duello con l'avversario di sempre, Max Biaggi, che si è prolungato per tutta la durata della gara, dalla griglia al traguardo, dove Rossi ha vinto su Biaggi per soli due decimi di secondo.

È stata un'avvincente lotta, una delle battaglie più vibranti e intense che si ricordino nella categoria, nella quale a scontrarsi non erano solo i due piloti, ma anche le due importanti marche giapponesi. Sete Gibernau è stato l'unico dello schieramento della MotoGP che è riuscito a mantenere il ritmo infernale imposto dalla coppia di testa, anche se è rimasto distaccato e ha tagliato il traguardo con sette secondi di ritardo rispetto a Rossi e Biaggi.

Il gruppo degli inseguitori non è rimasto compatto e si sono registrati enormi distacchi: Alex Barros (4º) e Nicky Hayden (5º), che corrono con il team Repsol Honda, nel quale fino all'anno scorso militava Rossi, hanno visto la bandiera a scacchi ripettivamente 18 e 24 secondi dopo. Loris Capirossi si è classificato sesto, ai comandi di una Ducati Desmosedici che non è riuscita a battersi per le prime posizioni, ma che ha vinto lo scontro con le Honda di Edwards (7º) e di Tamada (8º). Dopo quella di Rossi, la prima Yamaha a tagliare il traguardo è stata quella del giapponese Norik Abe (9º), seguita da quella di Checa (10º) e da quella di Melandri (11º).

Michele Fabrizio, al suo esordio nella categoria, è arrivato 18º, mentre per i piloti del team D´antin Ducati il debutto è stato piuttosto sfortunato e sono stati costretti al ritiro per problemi meccanici.

"È stata una delle più belle gare della mia carriera" , ha commentato visibilmente emozionato Valentino, che dopo aver tagliato il traguardo non ha festeggiato come sempre, ma è scoppiato in lacrime di gioia. "È stato uno spettacolo molto bello, veramente una bella sfida tra me e Max. Io volevo fare una buona partenza e stabilire un ritmo molto alto e ce l'ho fatta. Alla fine ho solo dato il massimo per poter vincere e ce l'ho fatta. Voglio ringraziare tutti i miei meccanici e tutti quelli che mi hanno seguito in questa avventura. Voglio ringraziare la Yamaha... grazie a tutti!"

Il trionfo di Rossi gli garantisce la testa della classifica generale. Valentino ha inoltre stabilito un nuovo record relativo al numero di vittorie consecutive: con le sue 23 di fila, supera il leggendario Agostini, con il quale fino ad oggi condivideva il primato.

Tags:
MotoGP, 2004, BETANDWIN.COM AFRICA'S GRAND PRIX

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›