Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Biaggi riconosce il proprio rispetto per Rossi

Biaggi riconosce il proprio rispetto per Rossi

Biaggi riconosce il proprio rispetto per Rossi

Max Biaggi ha ammesso che rispetta il suo rivale di sempre, Valentino Rossi, dopo aver riconosciuto la propria sconfitta, al termine di una gara sensazionale che ingaggiò con il pilota di Tavullia e che oscurò tutto quanto stesse succedendo nel gruppo degli inseguitori. Biaggi e Rossi non si sono persi di vista per tutti i 28 giri del circuito di Welkom, a velocità che sfioravano i 280km/h. Hanno combattuto entrambi onestamente sulla pista, mentre si alternavano nella prima posizione, effettuando sorpassi nella sezione più veloce del percorso, la curva veloce che precede il rettilineo posteriore. Oggi Biaggi riconosce che, dopo una gara così intensa e spettacolare, ha deciso di appartare le rivalità e di considerare Rossi con il dovuto rispetto.

`Mi ha fatto piacere che quando Valentino si è tolto il casco stava sudando come me,´ è stato il commento del romano. `Non è stata una passeggiata per nessuno dei due. Lui in ogni caso ha fatto una gran gara, congratulazioni. Penso che dopo una gara così il rispetto reciproco sia indubbio.´

Il Gran Premio betandwin.com d'Africa è stato seguito in Italia da un numero record di dodici milioni di telespettatori – un dato che non sorprende se si pensa allo spettacolo che due degli sportivi più seguiti nel Bel Paese hanno dato in pista e dall'importanza storica dell'impresa senza precedenti portata a termine da Rossi. Quelli che si sono divertiti di più durante la gara sono gli stessi piloti e Biaggi ammette che ha festeggiato il secondo posto come se si trattasse di una vittoria.

`Domenica sera Nicky Hayden mi ha accompagnato all'aeroporto, altrimenti non sarei riuscito a prendere l'aereo!´ sorride Biaggi mentre ci ripensa nella sua casa di Monaco. `Quando la gara è finita mi sono soffermato un po' troppo con i miei tecnici – era d'obbligo, hanno fatto un lavoro fantastico ed è stato bello condividere un momento così importante con loro.´

`Devo ammettere che durante il volo non ho dormito molto. Dopo una gara come quella di domenica nel corpo rimane dell'adrenalina e ci vuole un po' prima che ritorni la calma. Ma è stato fantastico, ci siamo divertiti e credo che anche il pubblico.´

A Biaggi non mancano ragioni per essere contento. Non è solo il modo in cui ha spinto il Campione del Mondo fino al traguardo, ma anche dell'autorità con cui si è imposto sui cinque piloti che come lui montano delle Honda ufficiali che competono con lui per ricevere un trattamento di favore da parte dell'HRC. Biaggi sa bene di essere in una posizione privilegiata per intraprendere un'assalto al titolo di Rossi e riconosce che non vede l'ora di scendere in pista per il prossimo scontro, a Jerez.

`Oggi abbiamo girato ad un ritmo impossibile e ci siamo pure divertiti a farlo. Almeno, io mi sono divertito tanto che non sento nemmeno la stanchezza. Scenderei in pista di nuovo, anche se ho dato il 110%. Abbiamo messo a posto questo telaio in quattro ore, o meglio, lo abbiamo capito un po' e con questo voglio sottolineare il gran lavoro che ha fatto la mia squadra. E' stato un bel modo per ricordare Antonio Cobas, penso il migliore.´

`Non potevo essere più motivato e desideravo come non mai un buon risultato, in parte perchè non ho mai iniziato un Campionato in un modo così bello. Prima della prova di Jerez non son previsti testl, ma vista la velocità con cui abbiamo messo a punto la moto a Welkom, spero che lo stesso succeda in Spagna, perchè i riferimenti che abbiamo raccolto alla fine di marzo non potranno essere utilizzati per le condizioni che troveremo il 2 maggio´.

Tags:
MotoGP, 2004, Max Biaggi, Valentino Rossi

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›