Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Inizio difficile per Hodgson e Xaus

Inizio difficile per Hodgson e Xaus

Inizio difficile per Hodgson e Xaus

Per i nuovi piloti della categoria della MotoGP Rubén Xaus e Neil Hodgson l'inizio del Campionato domenica scorsa a Welkom.è stato abbastanza frustrante. I due rappresentanti del team D´Antín Ducati sono stati obbligati al ritiro per problemi meccanici alle due Desmosedici GP3, proprio quando giravano in zona punti.

Per Xaus, che l'anno scorso fu vice campione del Mondo della Superbike, alle spalle del suo compagno di squadra, la situazione è stata particolarmente deludente. Era partito dalla sesta fila della griglia, tuttavia una buona partenza gli aveva permesso di situarsi presto tra i primi dieci. Ma poi è riuscito solamente a completare quattro giri, prima di essere costretto a rientrare ai box.

`È un peccato perchè avevo dimostrato nel corso del fine settimana che avevo il ritmo giusto per un buon piazzamento e, visto l'andamento della gara, credo che sarei potuto arrivare tra i primi sei´, è stato il commento di Xaus, al suo rientro a Barcellona martedì.

`Non è una mia specialità mettere a segno giri veloci durante le prove, ma in gara cresco e qui ero proprio partito bene... ma al quinto giro abbiamo avuto un problema elettrico e sono tornato ai box. Come si dice sempre, le gare sono fatte così e ne rimangono quindici. Preferisco concentrarmi sulla prossima gara, a Jerez´.

Neil Hodgson da parte sua ha completato metà della gara, ma a tredici giri dal termine è dovuto rientrare ai box per problemi tecnici. Hodgson aveva quasi raggiunto l'obiettivo che si era prefissato, arrivare tra i primi dodici, dal momento che la sua moto ha avuto problemi quando occupava la quattordicesima posizione.

`È un po' frustrante non poter portare a termine la prima gara, ma la moto ha cominciato a perdere colpi e mi sono dovuto fermare´, è stato il commento del britannico. `Comunque, devo continuare a lavorare perchè a Welkom non mi sono trovato del tutto bene, forse anche per le condizioni del tracciato. Continuo a imparare e devo continuare a farlo perchè sto già pensando a Jerez, un circuito che conosco e che mi piace abbastanza´.

Per il responsabile del team Luis d´Antin si è trattato di un fine settimana frustrante per tutta la scuderia, ma si è riconosciuto soddisfatto del rendimento dei suoi due piloti: `Gli inizi sono sempre difficili e sia io che la squadra sappiamo bene che i piloti hanno un gran potenziale; spero che lo possiamo dimostrare il prima possibile´.

`Rubén si è comportato molto bene nei tre giorni e credo che si sia fatto notare. E Neil ha dimostrato di essere un gran lavoratore e questo gli permetterà di ottenere molto presto buoni risultati´.

Tags:
MotoGP, 2004

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›