Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Hopkins, ottimista dopo aver raccolto punti

Hopkins, ottimista dopo aver raccolto punti

Hopkins, ottimista dopo aver raccolto punti

John Hopkins la prende come sempre con filosofia. Nella prima gara della stagione a Welkom ha conquistato il tredicesimo posto, dopo aver lottato per un piazzamento tra i primi dieci e aver perso terreno verso la fine della prova. Era partito dall'undicesima posizione dello schieramento senza aver mai girato nella pista sudafricana con le gomme Bridgestone. Ha riconosciuto che la sua Suzuki aveva avuto problemi nella seconda metà della gara e ha confessato di essere soddisfatto di aver iniziato la stagione con qualche punto in tasca.

"Tutto sommato è stato un weekend discreto, sapete... adesso le cose sembrano molto migliorate rispetto all'anno scorso," è stato il commento del giovane pilota. "Stiamo iniziando a ingranare, abbiamo apportato molte migliorie alla moto, che si comporta come vogliamo anche se la gara non è andata esattamente come avremmo desiderato, e le cose peggioravano con il passare dei giri".

"Sono partito bene e alla prima curva occupavo una posizione decente, poi ho avuto un contatto con Xaus e mi sono detto ‘Tutto a posto, preoccupati solo di correre… non so bene, ma è come se questo mi avesse frenato e un paio di piloti ha approfittato dell'occasione per passarmi".

"Mi sono sentito un po' frustrato, ho iniziato a fare qualche errore e stavo consumando troppo il pneumatico posteriore. Di fatto stavamo utilizzando un composto più morbido e a metà gara abbiamo iniziato a vedere le conseguenze. Ho cercato di fare il possibile … Ho ingaggiato una battaglia con Nakano e Checa e ho cercato di non lasciarli scappare".

"Poi ho cominciato a perdere posizioni, avevo un buon vantaggio su Bayliss e ho pensato ‘Siamo in zona punti, quindi facciamo segnare il nostro peggior risultato del 2004 e preoccupiamoci di fare meglio nelle altre gare".

Il Team Manager Garry Taylor si è dichiarato soddisfatto della prestazione del suo giovane pilota, anche se ha detto che la Suzuki non è stata contenta dell'andamento generale del weekend, visto che l'altro pilota Kenny Roberts ha avuto problemi elettrici.

"Nelle competizioni ci sono momenti belli, ma anche giornate no – oggi è stata una delusione," è stato il commento di Taylor al termine della gara. "Non avevamo mai fatto dei test qui, non avevamo nessuna esperienza di questa pista. Poi Kenny ha avuto quel piccolo preblema elettrico, ma la prossima gara è a Jerez, dove abbiamo provato solo qualche settimana fa. Siamo ansiosi di correre su quella pista, lì saremo competitivi ed è l'unica cosa che ci interessa."

Tags:
MotoGP, 2004, John Hopkins

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›