Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

L'armata spagnola lotterà per la gloria

L'armata spagnola lotterà per la gloria

L'armata spagnola lotterà per la gloria

Non cercheranno solamente punti gli spagnoli questo fine settimana a Jerez: il Gran Premio Malboro de España della 250cc promette di rivelarsi un'autentica battaglia per conquistare la gloria davanti ai propri tifosi. La sorpresa Dani Pedrosa è diventato il pilota più giovane a salire sul gradino più alto del podio della 250cc e oltretutto lo fece il giorno del suo debutto nella categoria. Per cercare di fare il bis, Pedrosa questa domenica dovrà vedersela con Fonsi Nieto e Toni Elias, vincitori delle due ultime gare della 250cc a Jerez.

Pedrosa, Campione del Mondo in carica della 125cc, ha corso a Jerez tre volte nella cilindrata minore ma non è mai salito sul podio, un assenza che cercherà di colmare davanti ai più di 125.000 spettatori previsti questa domenica sul tracciato andaluso. Anche Nieto e Elias sperano di conquistare la vittoria nella gara di casa che li vedrà confrontarsi dopo il polemico incidente all'ultimo giro di Welkom, quando Nieto toccò la leva del freno anteriore della moto del suo ex compagno di squadra.

Gli occhi del pubblico saranno fissati su questo trio, ma ci sono altri quattro piloti già laureati nella gara della quarto di litro cher cercheranno di tornre sul primo gradino del podio di Jerez. È il caso dell'argentino Sebastian Porto, che in Sudafrica uscì di pista ma poi rimontò fino alla terza posizione e sali sul podio per la prima volta dall'ottobre 2002 (a Philip Island). Porto dovrà inoltre fare una buona prestazione perché il suo sponsor principale, la Repsol, gli ha confermato il suo appoggio a Buenos Aires la settimana scorsa.

Il Campione del Mondo in carica Manuel Poggiali vorrà fare un buon risultato, e conquistare il podio di Jerez, dove non è mai riuscito a salire. Si avvicinò una volta nella gara della 125cc del 2002, ma venne squalificato dopo un urto con Alex de Angelis all'ultima curva.

Quella volta anche De Angelis rimase escluso dal podio, ma almeno riuscì ad arrivare terzo la delusione fu minore. Quest'anno il giovane pilota sammarinese arriva in Spagna in ottima forma e pronto per la rivincita davanti al connazionale Poggiali, dopo il 5º posto del Sudafrica al suo debutto nella 250cc.

Tags:
250cc, 2004, GRAN PREMIO MARLBORO DE ESPAÑA

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›